Home Calcio Atletico Belvedere da cardiopalma, i gialloverdi la spuntano nel finale

Atletico Belvedere da cardiopalma, i gialloverdi la spuntano nel finale

7 min. di lettura
0
0

Bellissima giornata di sole, paragonabile alla cornice di pubblico che è accorsa numerosa per sostenere la squadra gialloverde. I padroni di casa arrivano da una vittoria per 3-2 sul campo dello Sporting Rocca con lo scopo di dare continuità ai risultati; mentre il Puheriu, fanalino di coda, ha come obiettivo quello di strappare qualche punto smuovendo, così, la classifica ed abbandonare l’ultima piazza. Non passano nemmeno due minuti che l’Atletico Belvedere passa in vantaggio con Rosario Marrazzo, abile a ribadire in rete un pallonetto di Luciano Oliverio diretto in porta. Fioccano le occasioni per i padroni di casa: prima ci prova Francesco Oliverio con un bel tiro da fuori ben parato dal portiere ospite, poi, Sculco con una delle sue punizioni si vede respingere la traiettoria in calcio d’angolo, dove Cordua di testa per poco non riesce a trovare l’incrocio dei pali, ma si rifarà più tardi. Per vedere un’occasione del Puheriu bisogna aspettare la mezzora grazie ad un tiro insidioso dai 25 metri, ma Elia risponde presente rifugiandosi in corner.  Nonostante i continui attacchi, l’Atletico Belvedere non riesce ad andare oltre l’1-0 al riposo.
Il secondo tempo vede ancora l’Atletico padrona del campo, ma con il Puheriu pronto a colpire in contropiede. Al 53° avviene la prima sostituzione, ad entrare è Pasquale Basile, molto buona la sua prova quest’oggi dopo essere rientrato da un infortunio, al posto di Salvatore Venturino, confermato titolare dopo la convincente prova di Roccabernarda.  Aumenta il ritmo il Belvedere e ad impensierire la retroguardia ospite è Ivan Oliverio, con un tiro che non viene trattenuto dal portiere, sulla respinta è lesto ad approfittarne Luciano Oliverio, ma non è altrettanto veloce nel ribadire a rete centrando in pieno il portiere invece di servire in piena area lo smarcato Rosario Marrazzo.
Sul calcio d’angolo seguente il portiere compie un doppio miracolo, prima su Ivan Oliverio, che direttamente da calcio d’angolo tira in porta, e poi sul tiro al volo indirizzato sotto la traversa da parte di Vincenzo Marrazzo. Altra sostituzione nelle fila belvederesi: entra Giuseppe Mangone al posto di un ottimo Gianni Basile, migliore in campo tra i suoi ed autore di una prova senza alcuna sbavatura, soprattutto in fase difensiva. Ma, invece di chiudere la partita, come un fulmine a ciel sereno avviene l’impensabile: esattamente al 63° un tiro dai 30 metri trafigge Elia colpevolmente fuori dai pali, il risultato ora è di 1-1! A metà secondo tempo entra il capitano Francesco Basile al posto di Rosario Marrazzo, autore di un’ottima prova, impreziosita con il gol del vantaggio casalingo e molto pressing, con palloni recuperati nella propria metà campo.  A 10 minuti dalla fine l’Atletico Belvedere si ritrova in superiorità numerica a causa dell’espulsione di un centrocampista del Puheriu. Alla ricerca del gol della vittoria, i Corvi gialloverdi tentano il tutto per tutto inserendo una punta, entra Giulitto Squillace per Francesco Oliverio, con l’obiettivo di creare scompiglio in area di rigore e poter sfruttare i suoi centimetri nei calci piazzati. All’82° l’arbitro assegna un calcio di rigore per i padroni di casa, procurato e battuto da Ivan Oliverio, ma dagli 11 metri si fa ipnotizzare dall’ottimo portiere avversario tenendo ancora i suoi in partita. Quando ormai sembrava una partita stregata, all’85° l’Atletico Belvedere passa in vantaggio: su una punizione dalla tre quarti, partita dai piedi di Francesco Basile, è Giuseppe Cordua a siglare di testa il gol vittoria battendo l’incolpevole portiere, è il suo terzo gol stagionale, rivelandosi sempre decisivo nei momenti chiave! Finisce, dunque, la partita con il risultato di 2-1 per l’Atletico Belvedere, che potrà ora concentrarsi nel match di cartello di domenica prossima contro il Casabona, vero crocevia della stagione.

Uff. stampa
ASD Atl. Belvedere

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

L’attaccante Marco Russo torna al Trebisacce

Marco Russo, classe ‘90, torna a vestire la maglia giallorossa. Il calciatore trebisaccese…