Home Calcio Avvio fulmineo del Savelli, bastano i primi dieci minuti per battere il Petronà

Avvio fulmineo del Savelli, bastano i primi dieci minuti per battere il Petronà

6 min. di lettura
0
0

Di Alessandro Dell’Apa – In cinque minuti, per l’esattezza tra il quinto e il decimo del primo tempo, il Savelli espleta facilmente la pratica Petronà. Partita senza storia, troppa era la voglia degli ospiti di riscattare il mezzo passo falso fatto a Strongoli, di ritornare alla vittoria in trasferta e di dare un segnale all’intero girone. Grazie a questo successo Mario Balsamo e compagni si portano momentaneamente al terzo posto in classifica, continuando così a dimostrarsi la rivelazione del campionato. Un’affermazione del genere fuori casa,con un punteggio così netto, con la prima clean sheet stagionale per Levato, era quel che ci voleva per far accrescere ancor di più la già alta autostima. Il Petronà dal canto suo, nonostante la sconfitta dimostra di essere una bella realtà, fatta per lo più di ragazzi, quasi tutti ‘99 e ‘00. Plauso per questo a Mister Scalzi, capace di creare un progetto a lungo termine, vero sul campo i risultati sono negativi ma l’ospitalità, la correttezza in campo ed il primato in coppa disciplina, sono valori che vanno aldilà del verdetto del campo e dell’ultimo posto in classifica. Già dalle prime battute del match, il Savelli entra deciso, con la rabbia giusta, col piglio e la consapevolezza di dover portare a casa ,l’intera posta in palio ed infatti dopo aver sciupato un paio di occasioni, al 5’ passa in vantaggio: Balsamo con un lancio millimetrico innesca G. Cerminara, l’ala destra savellese brucia la retroguardia catanzarese e batte l’incolpevole Scalzi. Passano tre minuti e Bevilacqua realizzando il suo sesto gol stagionale, raddoppia. Al 10’ finalizzando una splendida azione corale, A. Cerminara di testa, cala il tris e chiude virtualmente la contesa. I padroni di casa, smaltito l’avvio shock, provano timidamente una reazione, ma il divario tecnico e tattico con gli avversari è troppo evidente e non riescono a creare seri grattacapi a Levato. Al 2’ s.t. il senegalese Omar Balde’, con un tiro dalla lunga distanza mette il punto esclamativo all’incontro e fissa il punteggio sul definitivo 0-4. Nel finale di gara, girandola di cambi da ambo le parti e serie di chances mancate per il Savelli, vicino più volte al pokerissimo , tuttavia nonostante gli sforzi in particolare dei subentrati Rizzo e Mirabelli D., il parziale non cambia. Da segnalare, infine, l’ottimo arbitraggio del debuttante in terza categoria Luca Caputo ed il bellissimo terzo tempo organizzato dai locali che hanno ricambiato la bella accoglienza ricevuta all’andata, sintomo di un’amicizia destinata a perdurare nel tempo tra le due società.

Petronà – Savelli 0-4
Petronà: Scalzi M. I, Rizzutti F., Gentile, Rizzuti G. I ( 1’ s.t. Scalzi M. II), Marchio Ger., Capellupo, Scalzi C. (1’ s.t. Perri), Marchio Gius.,Rizzuti E . (10’ s.t. Marchio F.), Caligiuri R. (Caligiuri F. 10’ s.t.), Scalzi G. (10’ s.t. Rizzuti G. II).
A disposizione: Esposito. Allenatore: Scalzi
Savelli: Levato, Stambene, Torcasso, Scalise (27’ s.t. Mirabelli E.), Greco A. (14’ s.t. Tridico), Cerminara G. (21’ s.t. Barbaro), Balsamo (33’ s.t. Mirabelli D.), Baldè, Bevilacqua, Greco P. (29’ s.t. Rizzo ), Cerminara A. A disposizione: Caligiuri, Gentile. Allenatore: Barbato
Marcatori: 5’ p.t. Cerminara G. (S) 8’ p.t. Bevilacqua (S), 10’ p.t. Cerminara A (S), 2’ s.t. Balde’ (S).
Arbitro: Caputo di Crotone

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La F.C. Paola C5 si arrende alla forza della Mirafin, laziali promossi in A2

La Farmacia Centrale Paola C5 chiude la sua stagione con una sconfitta sul campo dei lazia…