Home Beach Soccer Beach Soccer, Ecosistem Cz corsaro a Viareggio

Beach Soccer, Ecosistem Cz corsaro a Viareggio

4 min. di lettura
0
0

Il team del presidente Procopio fa bottino pieno in Toscana nel weekend, asfaltando Atletico Licata e Napoli BS, nella seconda tappa del campionato di Serie AON e sogna le Finali Scudetto

“Nei prossimi giorni, capiremo di che pasta siamo fatti. Dovremo decidere “chi” vogliamo essere, d’ora in poi”. In questi termini si era espresso un profetico Tonino Aloi, a pochi giorni dalla partenza per Viareggio, in vista della seconda tappa del campionato di Serie AON di Beach Soccer. L’Ecosistem Catanzaro riesce nell’impresa di espugnare Viareggio, mandando a casa Atletico Licata e Napoli BS con un risultato schiacciante. Una reazione. Cuore, grinta, sacrificio: non si chiedeva altro. La Toscana rappresentava il crocevia della stagione, per dimenticare la tappa d’apertura di Castellammare del Golfo, conclusa con tre sconfitte nelle prime tre giornate, per tentare la rimonta. Dopo aver osservato il turno di riposo, sabato l’Ecosistem ha “macinato” l’Atletico Licata, cenerentola del girone B, vincendo 3-10: il vantaggio siciliano, giunto a freddo, ha dato lo scossone necessario ai catanzaresi, che hanno chiuso il primo tempo avanti 1-2, grazie a Ryan e Mascaro; poi, trascinati da Morabito, autore di una tripletta nel secondo tempo, i ragazzi di Aloi hanno archiviato la pratica, con le doppiette di Scalese e Ruggiero e la ciliegina sulla torta a tempo scaduto, di Cassaro. Proprio Pino Ruggiero, si è rivelato l’uomo simbolo della tappa, scatenato contro il Napoli BS, realizzando ben sei delle nove reti che hanno asfaltato i partenopei, uno dei quali, ha fatto venir giù il “Beach Stadium Valenti”. Una doppietta di Perciamontani e una rete di Staffa, hanno fissato il risultato sul 9-3.

Due su due, diciannove gol fatti, sei subiti: traducendo i numeri, le Aquile sono riuscite a sovvertire il trend negativo delle prime giornate, allorquando erano stati ben dodici i gol incassati e appena quattro, quelli realizzati. La squadra piegata nella prima tappa, non sembra neppure “lontana parente” del team tosto e gagliardo che ha espugnato Viareggio, surclassando le avversarie, in particolare quel Napoli, reduce dalle vittorie contro Terracina e Canalicchio e che, prima di oggi, aveva perso solo contro il forte Catania BS, è bene sottolinearlo. Meglio di così, non si può! Anzi, si può eccome: sconfiggere, nella tappa “amica” di Catanzaro Lido (dal 21 al 23 luglio, al “Santa Fè Beach Stadium”), Catania-Lamezia Terme-Sicilia BS in sequenza, capitalizzando il fattore campo e staccando un biglietto per le Finali Scudetto di San Benedetto del Tronto (dal 3 al 6 agosto), per questo campionato di Serie AON 2017, che continua a regalare emozioni.

Carica altri articoli
Load More By webmaster
Load More In Beach Soccer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Un dirigente di successo alla corte del Locri Futsal

Un uomo che nel futsal reggino e non solo gode di grande considerazione e che sposa con en…