Home Calcio a 5 Calabria, qui si scrive la storia: Traforo in finale nel gir. G, Cataforio-F. Polistena nel gir. H

Calabria, qui si scrive la storia: Traforo in finale nel gir. G, Cataforio-F. Polistena nel gir. H

8 min. di lettura
0
0

Si sono disputate le gara di ritorno delle semifinali play off del campionato nazionale di serie B. Nessun problema per il Traforo che bissa, a suon di gol, il successo di sette giorni fa ed approda in finale contro il Bernalda. Sarà tutta calabrese, invece, la finale play off del girone H con Futsal Polistena e Cataforio che non sbagliano e vincono i rispettivi incontri eliminando le due squadre siciliane.

TRAFORO-FUTSAL RUVO 15-2 
Marcatori: 5 Bracci, 4 Graziano, 3 Ruffo, Chiappetta A., De Luca, Schiavelli (T)

Esultanza Futsal Polistena

FUTSAL POLISTENA-REGALBUTO 5-2
Marcatori: 4 Diogo, Creaco (FP)
Il Futsal Polistena vola in finale playoff! Decisiva per i rossoverdi è stata la vittoria per 5-2 conquistata ieri tra le mura amiche contro il Futsal Regalbuto, valida per il ritorno delle semifinali. Un successo ampiamente meritato per i ragazzi guidati egregiamente da mister Pino Molluso che, dopo aver creato diverse palle gol colpendo anche un palo e una traversa, hanno dovuto attendere addirittura il 16’ per sbloccare il risultato con Diogo, che si è ripetuto poco dopo realizzando la rete del 2-0. Anche sul 3-0, arrivato al 6’ del secondo tempo, c’è stato lo zampino del numero 5 rossoverde. Tutto finito? Macché! Gli ospiti infatti rimangono a galla trovando il gol del momentaneo 3-1 al 9’ e, intorno all’11’, ci pensa capitan Creaco a firmare la rete del poker per il Futsal Polistena. A sette minuti dalla fine altra marcatura ospite e, nel finale, il gol del definitivo 5-2 siglato sempre da Diogo. Da segnalare, oltre alla buona affluenza di pubblico, anche le due espulsioni rimediate da due giocatori ospiti per somma di ammonizioni e il tiro libero parato da Tonino Martino a pochi secondi dal termine. La finale vedrà adesso di fronte Cataforio e Futsal Polistena. L’andata è in programma sabato prossimo, 18 maggio, a Reggio Calabria, mentre la partita di ritorno, in quel di Polistena, sarà il sabato successivo, 25 maggio, al termine della quale una delle due avrà la possibilità di festeggiare la promozione in Serie A2. (Alessandro De Padova, a.s. F. Polistena)

MABBONATH-ASD CATAFORIO C5 RC 0-1 
Marcatore: 15’39”st Giriolo
Mabbonath: Arnone, D’Orio, Cipolla, Runfolo, Torcivia, Restivo, Montevago, Hamici, Rizzo, Lo Nigro, Napoli, Oneri. All. Cappello.
Catarorio: Mancuso, An. Labate, Scopelliti, Cilione, Giriolo, Laganá, Atkinson, Durante, Al. Labate, Parisi, Martino. All. Praticó.
Arbitri: Ricci e Adriani di Viterbo. Crono: Giglio di Palermo.
L’obiettivo visualizzato dopo la sfida di andata è stato raggiunto. Il Cataforio concede il bis espugnando uno dei campi più difficili della categoria. Al “PalaOreto” la decide Giriolo su assist di Atkinson. È festa per i reggini, ai palermitani l’onore delle armi. Gara, anche stavolta, che fila via sui binari del fair-play, dentro e fuori dal campo, e che vede due formazioni molto disciplinate dal punto di vista tattico. Si riparte dal 5-2 in favore del Catarorio, dopo l’andata. Primo tempo che termina a reti bianche con poco o niente da segnalare in termini di chiare occasioni da gol, con le difese, ed i portieri Arnone e Parisi, sempre attentissimi. Ci provano Montevago, Atkinson e Restivo ma senza successo; Martino poi da dentro l’area manda alto. Lo Nigro trova attento Parisi mentre Scopelliti non inquadra di pochissimo. In precedenza, a 5’ dalla pausa, Mabbonath col portiere di movimento e che chiude in attacco. Torcivia chiama in causa Parisi con il mancino, mentre Rizzo da’ solo l’illusione del gol, spedendo sull’esterno della rete.
Nella ripresa i locali schierano ancora il quinto di movimento e Cataforio tutto a protezione della propria area di rigore. I maggiori pericoli per i reggini arrivano dalla lunga ma prima, Atkinson va vicinissimo in due frangenti al gol. Poi sale in cattedra Parisi che chiude la sua porta a doppia mandata sui pericolosi tentativi di Hamici, Torcivia e specialmente Rizzo in contropiede. Gol sbagliato, gol subito. Atkinson riparte, vede e serve sul secondo Giriolo, puntuale all’appuntamento per gol-partita. Siamo a 4’21” dalla fine e i bianconeri vedono vicinissima la finale. Lo stesso Giriolo coglie un clamoroso palo sfiorando un grande gol dopo l’anticipo su Hamici. Gli sforzi dei biancoverdi risultano vani. È il Cataforio a gioire, con una grandissima prestazione difensiva fatta di tattica, concentrazione e tanta voglia di raggiungere ciò per cui si è lavorato duramente. Testa adesso proiettata alla finale, tutta reggina, che sarà disputata contro Polistena, vittorioso per 5-2 sul Regalbuto (andata 2-1 per i siciliani). Sabato prossimo la gara di andata al “PalaMazzetto” e si replicherà a campi invertiti il 25 maggio. Tutto, adesso, può succedere. (Fabrizio Cantarella Add. Stampa Asd Cataforio)

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Carlo Le Pera nuovo tecnico del Kroton Futsal

Dopo due anni di assenza, torna in sella il tecnico catanzarese Carlo Le Pera, che eredita…