Home Calcio Capo Vaticano, la Corte Sportiva annulla la squalifica di un anno a capitan Surace

Capo Vaticano, la Corte Sportiva annulla la squalifica di un anno a capitan Surace

4 min. di lettura
0
0

Dopo un’attenta valutazione e sentite le parti in causa, la Corte di Appello Sportiva Territoriale revoca la squalifica di un anno inflitta a Diego Surace, capitano del Capo Vaticano, per la presunta spinta al direttore di gara nella sfida di Bivongi. Grande gioia e soddisfazione nell’ambiente per una squalifica che era parsa ingiusta, contattato dalla redazione, questo il pensiero dell’esperto calciatore spilingese: “Sono felicissimo e sapevo che sarebbe finita bene, non è facile accettare situazioni del genere dopo anni “di campo”. Ringrazio la società ed i miei compagni per la vicinanza”. Surace potrà riprendere da dove aveva lasciato, sul campo, e domenica sarà arruolabile per la sfida sul campo del San Calogero.
Intanto, altra soddisfazione per la società neroverde che, grazie alla vittoria sul Campora dopo i calci di rigore, approda in semifinale di Coppa Calabria. Sul fronte mercato, ufficiali gli innesti del difensore Antonelli, dei centrocampisti Gentilesca e Mento (Giarre, eccellenza siciliana) e dell’attaccante Mangano.

RECLAMO n. 16 della Società A.S.D. CAPO VATICANO avverso il deliberato del Giudice Sportivo Territoriale del Comitato Regionale Calabria di cui al Comunicato Ufficiale nr. 63 del 15.11.2018 (squalifica del calciatore SURACE Diego fino al 14/11/2019- La sanzione irrogata va considerata ai fini dell’applicazione delle misure amministrative come previste dall’art. 16 comma 4 bis del Codice di Giustizia Sportiva nel testo approvato dal Consiglio Federale della FIGC – C.U. nr 256/A del 27.1.2016).
LA CORTE SPORTIVA D’APPELLO TERRITORIALE letti gli atti ufficiali ed il reclamo; sentito l’arbitro a chiarimenti; ritenuto che dalle stesse dichiarazioni rese da direttore di gara non risulta essere stata raggiunta con sufficiente grado di sicurezza la prova che l’autore del gesto violento sia stato il calciatore Sorace Diego; ritenuto che la Società reclamante ha affermato che il gesto è stato commesso dal collaboratore di linea di parte Sig. Filippo Cotroneo, comunque in modo casuale;
P.Q.M.
revoca la squalifica a carico del calciatore SURACE Diego;
revoca per effetto la misura amministrativa ex art.16 comma 4bis del C.G.S.;
rimette gli atti al Giudice Sportivo per i provvedimenti di conseguenza a carico di Filippo Cotronei;
dispone accreditarsi la tassa sul conto della Società reclamante.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Sportiva Traforo esce allo scoperto, preso Rafael Tosta

La Sportiva Traforo del presidente Spadafora esce allo scoperto comunicando di aver acquis…