Home Calcio a 5 Cataforio e Real Rogit si aggiudicano i due derby di Calabria

Cataforio e Real Rogit si aggiudicano i due derby di Calabria

18 min. di lettura
0
0

Disputate la ventesima giornata nel campionato nazionale di serie A2 e la diciannovesima in serie B, di seguito il programma completo con risultati, marcatori e commenti di tutte le squadre calabresi.

Serie A2 gir. B
MARITIME AUGUSTA-ODISSEA 2000 8-2
MARITIME AUGUSTA: Manservigi, Muro, Follador, Rossi, Spampinato, Zanchetta, Bernardes, Da Silva, Selucio, Lemine, Ruiz, Petracca. All. Miki.
ODISSEA 2000: Gervasi, Parrotta, Russo, Pizetta, Scervino, Perfetto, Del Pizzo, De Vincenti, Solferino, Graziano, Caruso, Moraes. All. Sapinho.
ARBITRI: Graziano (Palermo) e Brischetto (Acireale).
CRONOMETRISTA: Lupo (Palermo).
MARCATORI: 1’03’’ Ruiz, 2’53’’ Spampinato, 6’25’’ Moraes, 11’14’’ Crema, 2’04’’ s.t. Crema, 4’18’’ s.t. Delpizzo, 9’55’’ s.t. Crema, 10’07’’ s.t. Lemine, 10’55’’ s.t. Zanchetta, 16’17’’ s.t. Spampinato.
L’Odissea 2000 chiude la regular season perdendo contro i vincitori del campionato, il Maritime Futsal Augusta. Una sconfitta che non cambia nulla per quanto riguarda la classifica finale della formazione rossanese, sicura del terzo posto già prima di quest’ultima partita. I gialloblù ora devono concentrarsi sui play off che al primo turno li vedrà opposti al Todis Lido di Ostia. Anche per gli invincibili del Maritime Augusta (18 vittorie in 18 partite) gli impegni non finiscono oggi, i siciliani nel prossimo week end daranno l’assalto alla Coppa Italia per, poi, giocarsi le proprie chance di vittoria nella Coppa della Divisione. Al cospetto della prima della classe, l’Odissea 2000, nonostante le assenze di Segovia, Dentini, De Luca e con Pizetta a mezzo servizio (e con sei juniores in distinta), ha disputato una buona partita. I ragazzi di mister Sapinho hanno combattuto e dato tutto restando in gara fino a tre quarti del tempo di gioco, poi, il superiore tasso tecnico della squadra di casa ha prevalso. Il Maritime ha subito messo a segno due gol nei primi tre minuti di gioco con Ruiz e Spampinato e, dopo aver subito la rete di Moraes, ha risistemato le distanze con Crema, chiudendo la prima frazione di gara in vantaggio per tre a uno. Nella ripresa dopo il botta e risposta tra Crema e Delpizzo, la squadra di mister Miki ha messo in ghiaccio la gara andando a segno per altre quattro volte con lo stesso Crema, Lemine, Zanchetta e Spampinato. Note positive in casa gialloblù sono arrivate dalle prestazioni dei due juniores Graziano e Solferino che si sono disimpegnati con personalità.
Al termine del match mister Sapinho ha speso parole di elogio per i suoi calcettisti.  “Devo fare i complimenti ai miei ragazzi per l’atteggiamento che hanno avuto di fronte ad una formazione fortissima come il Maritime. Nonostante le difficoltà hanno disputato una buona partita sia i senior che i juniores. Ed è questo ciò che mi interessava di più in questa gara. Siamo contenti del campionato disputato e del terzo posto conquistato, ora pensiamo ai play off e alla partita contro il Todis Lido di Ostia perché vogliamo giocarci le nostra chance di vittoria per il salto di categoria”. (A.S. Odissea 2000)

Esultanza finale Cataforio

Serie B gir. H
CATAFORIO-POLISPORTIVA FUTURA 4-1
Marcatori: 3’36”pt rig. Atkinson (C), 6’40”pt N. Modafferi (C), 10’28”pt F. Martino (F), 5’10”st Durante (C), 10’44”st Atkinson (C).
Asd Cataforio C5 RC: Aquilino, Ienari, Labate, Scopelliti, Cilione, Giriolo, Laganà, Atkinson, Durante, N. Modafferi, Parisi, Jener. All. Praticò – Quattrone.
Polisportiva Futura: A. Martino, Caminero, Scappatura, Labate, S. Martino, Campolo, A. Modafferi, Tripodi, F. Martino, Richichi, Morabito, Lo Giudice. All. Rinaldi.
Arbitri: Cannistrà di Catanzaro e Vallone di Crotone. Crono: Scaramozzino di Locri
Note: Ammoniti: A. Martino (F), Tripodi (F), Scopelliti (C). Espulso: 14’22”st Labate (F) per doppia ammonizione.
Nel caldo e primaverile pomeriggio del “PalaMazzetto”, pieno anche stavolta (ma non fa più notizia) il Cataforio trova i tre punti nella stracittadina contro la Polisportiva Futura. Vittoria meritata da parte del team bianconero contro un avversario che non ha mollato fino alla sirena conclusiva. La differenza l’hanno fatta le giocate dei singoli, in un derby dagli alti contenuti tecnici e soprattutto corretto ed all’insegna del fair play. Una vittoria che consente alla squadra del presidente Sismo di brindare alla salvezza aritmetica, raggiunta con 3 giornate di anticipo ma già ottenuta virtualmente, parecchie settimane fa. Permanenza matematica raggiunta anche dalla Futura.
Passando alla cronaca del derby, mister Praticò sceglie gli stessi 12 impiegati martedì sera contro il Real Rieti ed opta per il quintetto base composto da Parisi, Scopelliti, Laganà, Jener ed Atkinson. Dopo un paio di tentativi da una parte e dall’altra in avvio (il più pericoloso è il tiro di Atkinson fuori di un nulla sugli sviluppi di un corner battuto da Scopelliti), Atkinson trova il contatto con il portiere Antonino Martino in uscita. Calcio di rigore che lo stesso Atkinson realizzerà e cartellino giallo per l’estremo difensore gialloblu. Pressione alta da ambo i lati e Futura che non riesce ad attuare il portiere di movimento, marchio di fabbrica di mister Rinaldi. Si gioca spesso in spazi stretti ma in uno di questi Atkinson ha il guizzo vincente, mette in mezzo una palla destinata in fondo al sacco, corretta da metri zero da Modafferi che trova così il suo gol numero 11 in campionato, 14° in stagione. Subìto il secondo gol la Futura prova ad alzare ritmi e baricentro e trova un calcio di punizione che Francesco Martino trasforma in modo magistrale, mandando la sfera nel sette. L’equilibro regna sovrano nonostante il vantaggio dei locali; Parisi è chiamato in causa in due frangenti mentre Giriolo e Cilione non insaccano da due passi ed in precedenza bravo Antonino Martino a sbarrare la strada sul rigore a due battuto da Laganà. Si va al riposo sul parziale di 2-1 ed è da sottolineare l’impiego da parte di entrambe le squadre dei prodotti del proprio vivaio, con soddifsacenti risultati. In panchina per parecchi minuti da una parte Durante, dall’altra Richichi, entrambi non al top della condizione.

I due capitani S. Martino e Cilione

Nella ripresa Scopelliti fa squillare il suo destro con Tony Martino che mette in angolo, mentre il mancino di Jener sibila vicinissimo al palo. Dall’altra parte Parisi, gran partita la sua, sbarra la strada a Tripodi. Su queste premesse si arriva al 5′ e Durante, da poco rientrato sul parquet, con grande voglia e grinta effettua un anticipo e si invola verso il cuore dell’area avversaria dove batterà il portiere Martino, sfruttando il varco della difesa gialloblu. È il momento chiave della partita, in cui arriva il secondo giallo per Labate, a 14’22” dal termine, seppure il Cataforio non sia riuscito a sfruttare l’uomo in più. La partita ora è chiamata a farla la Futura che schiera Tony Martino nella matà campo avversaria e Cataforio che alterna la difesa “quadrata” del primo tempo al “rombo” della ripresa. Parisi dice di no con i piedi al tiro potente dalla distanza di Richichi, mentre Nicola Modafferi aiuta il proprio portiere, facendo scudo, dopo la veronica di Simone Martino ed il tiro a botta sicura di Antonino Modafferi. Mister Praticò inserisce nuovamente Atkinson che si pone come vertice alto del “rombo” a zona prima citato. È ottimo il lavoro degli esterni bianconeri che consentono al bomber brasiliano di inserirsi con il tempismo giusto in scivolata, anticipare il passaggio in orizzontale avversario, e mandare la sfera rasoterra in gol per il punto del definitivo 4-1. Sul finale, Caminero esalta i riflessi di Parisi che, con il sole in faccia, mette in angolo e il duello che si ripropone tra i due con lo stesso esito. Mandata dunque agli archivi la penultima stagionale davanti al proprio pubblico, il Cataforio è ora libero da pressioni mentali ma non certo appagato. Restano ancora da disputare gli ultimi 120 minuti di una stagione, decisamente, da incorniciare. Il tutto condito dal predominio campanilistico, nei 4 derby disputati contro i gialloblu stagionali, delle prime squadre, conclusi con 3 vittorie ed un pareggio in favore dei grifoni.
A fine partita, mister Pasquale Praticò ha così commentato: “Abbiamo avuto un giusto approccio alla gara e l’avevamo previsto in settimana, così da poter intraprendere la giusta strada. Forse nella seconda metà del primo tempo siamo stati meno bravi ad attuare le nostre soluzioni programmate, ma al contempo, siamo stati bravi a contenere. Finalmente un bel derby, fialmente si è giocato a Calcio a 5. Una bella partita, corretta, dove abbiamo espresso un buon calcio a 5 entrambi e complimenti ad entrambe le squadre. Atkinson? Non lo scopriamo oggi. Se sta bene fisicamente ci da una grossa mano dal punto di vista realizzativa come ha fatto tutto l’anno. Sono molto contento per lui. Ci siamo prefissati il mini-obiettivo di vincere questo derby e fa doppiamente piacere perchè questi tre punti ci servivano per raggiungere matematicamente il nostro obiettivo principale, ossia, la salvezza. (Fabrizio Cantarella – Addetto Stampa Asd Cataforio)

Futura 10/3/2018

Esordio oggi in casa Futura di GIUSEPPE SCAPPATURA e di ANDREA LOGIUDICE, impiegati insieme ai compagni di under 19 MODAFFERI e TRIPODI per lunghi tratti della gara. Benissimo tutti i giovani che avranno modo di confermarsi fino a fine stagione. In linea con i programmi societari Mister Rinaldi ha fatto ruotare l’intero roster a disposizione. Vittoria comunque meritata dai padroni di casa che andati subito in vantaggio lo hanno sempre mantenuto arrotondando il punteggio nella fase in cui la Futura ha utilizzato il portiere di movimento. Altra nota positiva, oltre ai giovani, il gol numero 14 di Francesco Martino che ormai dimostra una ottima padronanza del ruolo. Partita corretta che ha comunque fatto divertire il numeroso pubblico. Buono l’arbitraggio. Ora il riposo previsto per la squadra di Motta San Giovanni nella prossima giornata e le successive due settimane di sosta daranno la possibilità all’ ambiente di aspettare con calma, in aprile, le ultime due gare della stagione. (A.S. Pol. Futura)

F.C. PAOLA C5-REAL ROGIT 6-7
Marcatori: 3 Dudu, Chianello, Quinellato, G. Chiappetta (P)

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Della Divisione, Cataforio avanti dopo i supplementari

Gol ed emozioni fanno da cornice al primo match stagionale per Cataforio e Paola. La spunt…