Home Calcio ECCELLENZA, il punto sul massimo campionato regionale

ECCELLENZA, il punto sul massimo campionato regionale

4 min. di lettura
0
0
Il Sersale prima della gara

Di Alessandro Dell’Apa – La quarta giornata del campionato d’eccellenza sancisce la prima fuga di stagione. Al momento tre squadre, Reggiomediterranea, Corigliano e Cotronei, hanno preso un leggero vantaggio sulle altre. Siamo solo all’inizio, ma chi ben comincia, è a metà dell’opera. La Reggiomediterranea di Iannì regola di misura un buon Siderno, decisiva per i locali la doppietta di Zampaglione. Rete della bandiera ospite di Iozzi. La capolista vola a docici punti, il Siderno resta momentaneamente nelle zone basse con tre punti. Rispondono ai reggini, con vittorie a valanga, le squadre di De Feo e Gabriele. La vice capolista, trascinata dalla tripletta di Piemontese e dalle reti di Isgrò e De Simone, cala la manita allo Scalea di Gregorace, che pur si era illuso col momentaneo pari di Caligiuri. I giallorossi, invece, al “Baffa” asfaltano con un perentorio 4-0, nell’anticipo del Sabato, l’Acri, nel remake della semifinale playoff dello scorso anno. Mattatore dell’incontro il capocannoniere Covelli con una tripletta, a segno anche Colosimo per i padroni di casa. Secondo successo consecutivo e raggiungimento della zona play off per la Paolana. Al “Tarsitano”, gli uomini di Perrotta regolano, col più classico dei risultati, il Bocale di Laface, costringendolo all prima sconfitta in campionato. Reti del successo firmate da Jammeh e Amendola. Resta agganciato alla Paolana, e comunque in zona play off, nonostante la sconfitta tra le mure amiche contro il Sersale, il Trebisacce. Eppure la squadra di Malucchi, con Maio, aveva riequilibrato il match, dopo il momentaneo vantaggio di Perciamontani. Ma a tempo scaduto, Ortolini regala la prima gioia a Parentela. Catanzaresi che, con questo successo, si issano a metà classifica con cinque punti. A Soriano, Nicolovici salva la panchina di Saladino regalando un successo importante ai suoi, vibonesi fuori dalla zona calda. L’Olympic Rossanese, dal canto suo, subisce la seconda sconfitta consecutiva e resta fermo a sei. Pareggi nelle altre gare di giornata, a Gallico ed a Bovalino. Tra Gallico Catona ed Isola Capo Rizzuto finisce con un pirotecnico 2-2. Botta e risposta tra le due, gli uomini di Leone, grazie alle reti di Catania e Russo, riprendono due volte Misiti, passato in vantaggio con Perrone e Tripodi. Risultato a occhiali tra Bovalinese e Cutro, primo punto nel proprio stadio per gli uomini di Criaco, primo punto in classifica per la compagine allenata da Vanzetto.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Archi-Rombiolese, finale da censura: il presidente Ferraro colpito da una bottiglia

Sono le 17.32 e giunti, ormai, al triplice fischio della partita Comprensorio Archi- Rombi…