Home Beach Soccer Ecosistem Catanzaro, doppio colpo da Tahiti: ecco Machelele e Bibiche

Ecosistem Catanzaro, doppio colpo da Tahiti: ecco Machelele e Bibiche

2 min. di lettura
0
0

L’Ecosistem Catanzaro mette a segno due importantissimi colpi, in chiave mercato. I rinforzi arrivano dall’altro capo del globo, precisamente Tahiti: ecco Machelele e Bibiche. Centrale difensivo, Machelele (al secolo Doom Amaiteral, Chaties), può agire anche da esterno. Ventisette anni, dotato di una prestanza fisica che gli consente prima di tutto di fungere da diga del reparto arretrato, vanta l’esperienza della Nazionale tahitiana, di cui è stato tra gli uomini cardine. Ma non è tutto. Il direttore Pino Procopio, infatti, manda in porto un’altra operazione eccellente, garantendosi le prestazioni di un giovane attenzionato da molti club internazionali di Beach Soccer: si tratta di Salem Heltrauarti, Elias, Jean, conosciuto come “Bibiche”, attaccante appena vent’enne, una promessa di cui sentiremo parlare per l’enorme potenziale tecnico, destinato ad affinarsi. Entrambi già in Europa, poiché militanti nel campionato di beach svizzero, approdano alla corte di mister Tonino Aloi, rinsaldando il valore di una truppa che, da circa due settimane, lavora a capo chino per preparare al meglio la stagione 2018: un campionato che si preannuncia arduo – come abbiamo avuto modo di anticipare – ma nel quale il Catanzaro vorrà senza dubbio dire la sua e assurgere tra le squadre protagoniste, migliorando quanto fatto lo scorso anno, innanzitutto. Con Machelele e Bibiche, le Aquile non possono fare mistero delle proprie ambizioni: puntare in alto è più che mai legittimo.

UFFICIO STAMPA BS ECOSISTEM CATANZARO

Carica altri articoli
Load More By Domenico Caracciolo
Load More In Beach Soccer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Royal Lamezia, Carnuccio:”Fatto il massimo senza palazzetto. Qualcuno rifletta”

FUTSAL FEMM/A tre gare dalla fine il bilancio del tecnico della Royal Team Lamezia “Al Pal…