Home Calcio a 5 Futsal Fortuna Juniores, senti mister Talarico: “Ci siamo, ci crediamo e ce la giocheremo”

Futsal Fortuna Juniores, senti mister Talarico: “Ci siamo, ci crediamo e ce la giocheremo”

8 min. di lettura
0
1
Timeout semifinale provinciale

In esclusiva per CalabriaDilettanti.it Carmine Talarico, tecnico della formazione juniores del Futsal Fortuna approdato, per la prima volta nella sua giovane storia, alle semifinali del campionato di categoria. Con l’allenatore amaranto abbiamo tracciato il percorso compiuto dai suoi ragazzi in questa stagione, del girone e degli avversari affrontati ma, soprattutto, di quello che accadrà da domenica in avanti.

Dal campo alla panchina, che differenze ha riscontrato nella preparazione delle gare e nella settimana calcettistica adesso che allena le giovanili del Futsal Fortuna?
Due mondi paralleli completamente differenti. Da calciatore pensi ad allenarti al massimo e alla tua crescita personale da mettere al servizio della squadra. Da allenatore devi preparare allenamenti, partite, pensare a come sfruttare e far migliorare ogni singolo giocatore, cercare di entrare nella loro testa per togliere il meglio. Ed è una cosa che mi affascina e mi entusiasma. Ho sempre voluto e desiderato fare l’allenatore e ringrazio il FUTSAL FORTUNA per aver creduto in me e per avermi dato questa possibilità. Quello che non cambia sono le emozioni pre gara, l’adrenalina, la concentrazione, la voglia di fare e dare il massimo, che cerco di trasmettere ai ragazzi.

La squadra Juniores è in semifinale regionale, da dove parte questo importante risultato sportivo per una società relativamente giovane nel panorama del calcio a 5 regionale?
Siamo partiti da “sconosciuti” e ci troviamo tra le 6 migliori juniores della Calabria! Merito di una società ambiziosa, nella persona del nostro super presidente Matteo Bruno, che punta sui giovani e vuole dire la sua nel futsal regionale e chissà in quello nazionale. Supportato dai suoi validi e “sanguigni” Dg Luigi Reali e Ds Michael Marino i nostri primi sostenitori. Ma il più grande dei meriti va dato a questi fantastici ragazzi, che io chiamo “RAGAZZI FORTUNATI” che fin dall’inizio hanno sempre lottato da squadra lavorando l’uno per l’altro con grande dedizione e determinazione e facendo tutto ciò che gli chiedo. GRAZIE!

Nella regular season vi siete classificati al quarto posto dietro compagini più esperte di voi, che girone è stato e quale squadra l’ha impressionata maggiormente e/o messa in difficoltà?
Nel girone la squadra che mi ha impressionato di più è stata il Filadelfia, squadra esperta e piena di giovani talenti e l’Enotria, che ha una rosa con grandi qualità tecniche. Ma non abbiamo avuto vita facile con nessuno tra Rombiolo, Davoli e Vibo, tutte squadre ben attrezzate. Abbiamo sofferto come immaginavamo soprattutto nel girone di andata, vista la poca esperienza e la rosa fatta di giovanissimi con il primo approccio a questo magnifico sport. Ma lavorando duramente e sfruttando al meglio le nostre caratteristiche, siamo arrivati fin qui.

Ai play off, diciamo pure contro pronostico, avete eliminato due squadre navigate come Enotria e soprattutto la favoritissima Costa del Lione. Ci descriva emozioni e sensazioni di queste due gare ad eliminazione diretta.
La finale play off è stata un mix di emozioni fino all’ultimo secondo. Non solo finale, ma anche derby. L’Enotria, squadra che rispetto tantissimo per le grandi qualità tecniche, ci ha sempre messo in difficoltà ma non ci ha mai battuti. Con la Costa del Lione abbiamo fatto una partita tatticamente perfetta senza rischiare niente. Unica pecca, dopo essere passati in vantaggio ci siamo fatti recuperare all’ultimo secondo con una punizione non ben gestita dal nostro portiere Cosco, che poi si è rifatto parando l’ultimo calcio di rigore dopo i tempi supplementari e spedendoci direttamente alle semifinali.

Adesso vi aspetta il triangolare di semifinale contro F. Kroton ed Hellas Cirò. L’asticella ovviamente si alza inevitabilmente, domenica riposerete e potrete analizzare i vostri avversari che si affronteranno a loro volta. Come pensa di affrontare le due gare e cosa si aspetta dai suoi ragazzi.
Ora il livello è sempre più alto, ma noi ci siamo, ci crediamo e ce la giocheremo fino in fondo, partita per partita come abbiamo sempre fatto. Il FUTSAL FORTUNA è un progetto a lungo termine. Attualmente ci godiamo questo grande momento e guardiamo avanti con consapevolezza e voglia di fare. Dobbiamo stare con la tensione alta, non accomodarci e ne tantomeno accontentarci perché il cammino è ancora lungo. Infine voglio ringraziare i nostri tifosi, i CASUALS, che ci seguono e ci supportano.

Grazie a mister Talarico ed alla società per la collaborazione, un grande in bocca al lupo per i prossimi impegni

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Olympic Rossanese, arriva bomber Vincenzo Margiotta

Servizio a cura di Matteo Monte …