Home Calcio a 5 Intervista a mister Pierluigi Longo

Intervista a mister Pierluigi Longo

5 min. di lettura
0
0

di Lorenzo Fazio – Come un fulmine a ciel sereno è arrivato l’esonero di mister Pierluigi Longo da tecnico del Futsal Fortuna. Ha destato sicuramente molta sorpresa e clamore nell’ambiente del futsal calabrese questa notizia visto che la squadra amaranto occupa il terzo posto in classifica nel campionato di C2 girone A con 9 vittorie, 5 pari e 3 sconfitte all’attivo ed è stata anche la squadra regina del 2017 del calcio a 5 calabrese. Mister Longo lascia, quindi, la squadra in piena corsa per il campionato e i playoff a poche lunghezze dalla capolista e con un buon margine di punti dalla sesta in classifica. Altrettanto memorabile e da ricordare la cavalcata che ha portato la compagine catanzarese dalla D alla C2 lo scorso anno e quanto di buono visto e fatto finora. In esclusiva per CalabriaDilettanti abbiamo sentito mister Longo tracciando con lui un bilancio dell’esperienza col Futsal Fortuna e il suo pensiero sull’accaduto.

Mister Longo, grazie per la disponibilità. Come un fulmine a ciel sereno è la definizione giusta per questo esonero visto il buon cammino in campionato e il terzo posto attuale, oltre alla promozione dello scorso anno. Quali sono le sue considerazioni in merito?
Ringrazio CalabriaDilettanti per avermi contattato. Di questo esonero non mi interessa parlare. Preferisco lasciare il ricordo dei risultati sul campo e cioè un terzo posto in classifica in piena corsa per il campionato, una salvezza matematica già ottenuta al girone di andata, la squadra nominata regina del 2017 (prima catanzarese in assoluto del calcio a 5 calabrese) e una promozione dalla D alla C2.

Dopo le esperienze da allenatore sulle panchine di Five Soccer Catanzaro ed Enotria è stato chiamato a guidare il Futsal Fortuna. Una promozione dalla D alla C2 e lascia la squadra con un bilancio più che positivo al primo anno di C2. Tiriamo le somme della sua esperienza in amaranto. Ci può dire il suo pensiero?
Esperienza senza dubbio positiva nonostante l’epilogo. In questi due anni ho avuto modo di incontrare e confrontarmi con molte realtà e società calabresi e la cosa che mi rende più orgoglioso sono gli attestati di stima ricevuti, in particolar modo all’uscita di questa notizia, specialmente sui social ma anche in privato. Posso dire comunque che confermo ciò che penso da sempre e cioè che l’allenatore è un “condottiero solo”.

Sicuramente il suo percorso da tecnico non finisce qui. Le vittorie con Five Soccer e Futsal Fortuna e il buon campionato che disputò l’Enotria sotto la sua guida hanno contribuito ad alimentare il suo buon nome e la carriera da tecnico. Sta già pensando al futuro? Vuole fare qualche ringraziamento nonostante l’esperienza terminata?
Non sto pensando sicuramente nell’immediato al mio futuro nonostante in questi giorni stia sentendo molti addetti ai lavori. Ci tengo a ringraziare i tifosi del Futsal Fortuna per il sostegno, l’affetto e l’attaccamento che mi hanno dimostrato e che ho cercato di ricambiare portando in alto il nome di questo quartiere.

CalabriaDilettanti ringrazia mister Longo per questa intervista e augura le migliori fortune e vittorie per la sua carriera da allenatore.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Calabria sorride: vincono Bisignano, Traforo, Paola, Cataforio e F. Polistena

Giocata l’ottava giornata nel campionato nazionale di serie B. Nel girone G, meravig…