Home Beach Soccer Lamezia Beach Soccer, sconfitta a testa alta

Lamezia Beach Soccer, sconfitta a testa alta

5 min. di lettura
0
0

Esce a testa alta il Beach Soccer Lamezia dal match contro la battistrada DomusBet Catania.
6-0 per i siciliani il risultato finale ma che non rende onore ai lametini che hanno lottato come leoni mettendo in difficoltà i catanesi che nelle due precedenti partite avevano segnato ben 27 reti subendone soltanto due. Dopo una fase iniziale di studio da parte delle due squadre è Ott a portare in vantaggio i suoi direttamente su punizione, niente da fare per Grandinetti. Dopo un giro di lancette è Zurlo a raddoppiare, raccoglie un lancio dalle retrovie e sferra un destro che bacia il palo e si insacca, nulla può la retroguardia biancoverde. Il primo tempo si chiude sul 2-0 per i catanesi.
Secondo tempo molto combattuto, Lamezia non concede davvero nulla in difesa e di rimessa prova ad impensierire Catania. Opportunità per Gatto di ridurre lo svantaggio, ma il difensore biancoverde stecca la palla che ha però un rimbalzo strano e viene smanacciata in angolo dal portiere etneo. Sul capovolgimento di fronte è Zurlo a mettere al sicuro la partita, su lancio direttamente del portiere di rovesciata infila alla destra di D’Augello. Nell’ultimo tempo Lamezia prova ad affacciarsi in avanti per cercare il gol della bandiera ma viene infilato per la quarta volta da Fred. Allo scadere il giovane Concorso con un sinistro da fuori e Rafael direttamente su rimessa dal fondo portano il risultato sul 2-0. Grande prova della squadra biancoverde, che ha aggredito dal primo all’ultimo secondo i blasonati avversari che, oltre agli stranieri, tra cui Stankovic, anche se oggi in tribuna perché squalificato, presentano in formazione anche tre giocatori della nazionale italiana, quali Palazzolo, Palmacci e Zurlo. Ma è già tempo di pensare alla prossima giornata contro Napoli che si disputerà venerdì prossimo a San Benedetto del Tronto.

Soddisfatto della prestazione l’allenatore biancoverde Walter Pellegrino che a fine gara dichiara: “Oggi ho visto una squadra vera, un gruppo coeso che ha lottato con cuore e con lucidità, che stanno alla base di ogni buona prestazione. Complimenti a tutti, indistintamente, ed un pizzico di orgoglio nel vedere Mantuano, classe 2001, giocare magnificamente al cospetto di una squadra stellare, composta da giocatori di una caratura notevole. L’auspicio è che questa tappa serva da lezione ai ragazzi per il proseguimento del loro futuro calcistico e che noi possiamo ripartite con rinnovato spirito cercando di fare quanti più punti possibile da qui alla fine“.

LAMEZIA TERME – DOMUSBET CATANIA 0-6 (0-2; 0-1; 0-3)

Lamezia Terme BS: D’Augello, De Nisi, Villella, Morelli, Muraca, Mercuri, Gatto, Mantuano, Gallo, Panzarella, Torchia, Grandinetti. All: Pellegrino
Domusbet Catania: Rafael, Chiavaro, Corosiniti, Altobelli, Eudin, Fred, Palazzolo, Palmacci, Concorso, Ott, Zurlo. All: Costa

Arbitri: Balacco (Molfetta), De Prisco (Nocera Inferiore), Fagnani (Termoli)
Reti: 5’ pt Ott (C), 6’ pt Zurlo (C), 12’ st Zurlo (C), 7’ tt Fred (C), 11’ tt Concorso (C), 12’ tt Rafael (C)

©Ufficio Stampa ASD Lamezia Beach Soccer
foto: Lega Nazionale Dilettanti
Carica altri articoli
Load More By Domenico Caracciolo
Load More In Beach Soccer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Sangiovannese, quattro chiacchiere con il portiere Gerace

A meno un giorno dal match contro il Futsal Molfetta tra le mure amiche del PalaSport di S…