Home Calcio a 5 L’anteprima sul massimo campionato regionale di serie C1

L’anteprima sul massimo campionato regionale di serie C1

6 min. di lettura
0
0

Torna il consueto appuntamento con l’anteprima sulle gare del massimo campionato regionale di serie C1 che andranno in scena domani pomeriggio. Affidata alla sapiente analisi di mister Alessandro D’Arrigo, ecco a voi la presentazione della diciannovesima giornata di campionato.

Città di CS, si dimettono Pascuzzi, De Ponti e Fortino

Siamo giunti al diciannovesimo turno (sesta di ritorno) del massimo campionato regionale e, come più volte detto, ogni partita diventa sempre più decisiva nella definizione del piazzamento finale per ogni squadra. Questo, ovviamente, non può essere una giustificazione ad esasperare gli animi, ma solo e sempre un incentivo a cercare di fare bene e di migliorare la qualità del gioco nel massimo rispetto dei valori umani e sportivi, per la crescita continua e costante del movimento e, quindi, di chiunque ne fa parte. Fatta questa dovuta premessa, andiamo ad esaminare i match in programma. La vittoria del campionato sembra essere ormai una disputa tra le due squadre di Polistena, il Mirto di Salvino e il redivivo Bisignano del Presidente Reda. Proprio questi ultimi saranno protagonisti di uno scontro tutt’altro che semplice, rendendo visita alla Sensation di Roccisano e compagni che hanno grande necessità di fare punti per evitare la bagarre play out, o comunque nella migliore delle ipotesi, assicurarsi un eventuale ritorno in casa. Il Mirto, sconfitto tra le polemiche arbitrali sabato scorso in quel di Polistena, ospita un’altra concorrente alla volata salvezza. Quella Maestrelli capace due turni addietro di dare un forte dispiacere al Città di Cosenza e di provocare un terremoto interno con le susseguenti dimissioni di Mendicino. Avversario dunque, il team reggino, tutt’altro che facile da affrontare. Il Futsal Polistena, conscio, viste le potenzialità, di aver perso già parecchie opportunità per mettere la freccia e distanziare i concorrenti alla vittoria, ospita tra le mura amiche il Lamezia Soccer di Bebo Carrozza con la chiara consapevolezza di non potersi permettere più ulteriori passi falsi. Il match clou di alta classifica si gioca senz’altro al PalaSant’Elia dove l’Enotria Città di Catanzaro di Capicotto e company ospita il Polistena C5 orfana di Cosoleto squalificato e degli infortunati storici Napoli e Giovinazzo. Un match durissimo tra due squadre molto quadrate, che faranno di tutto per superarsi e consolidare quanto di buono fatto da entrambe. La quinta compagine, senz’altro non inferiore a nessuno per organico ed esperienza, gioca sul campo del Kroton di L. Martino, il Traforo di mister Madeo paventa la difesa più ermetica del torneo e, aspettando qualche passo falso di chi lo precede e continuando nel trend positivo, potrebbe incunearsi con pieno merito nel lotto delle pretendenti al titolo in questo rush finale. Uno scontro salvezza tutto da seguire è quello che si gioca ad Amantea tra i blucerchiati tirrenici e gli amaranto del Bovalino. Gli jonici saranno privi di una pedina fondamentale come Avarello, stoppato dal Giudice sportivo, e dovranno sudare le proverbiali sette camicie per uscire indenni dal difficile campo dei tirrenici. Chiude il palinsesto lo scontato match di Cosenza tra i rossoblu cosentini di Galiano e compagni e la Roglianese. Tre punti per la squadra bruzia potrebbero ridare morale ed entusiasmo in vista delle ultime giornate, da giocare a pieni giri, senza freni mentali, per arrivare all’obiettivo salvezza prima possibile. Buon campionato a tutti.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Prima Categoria, organico e gironi. Quattro forfait, nove le squadre ripescate

Con il Comunicato Ufficiale n. 14 il CR Calabria ha ufficializzato l’organico ed i g…