Home Calcio L’Antonimina tira le somme dopo le due trasferte senza punti

L’Antonimina tira le somme dopo le due trasferte senza punti

5 min. di lettura
0
0

Dei sei punti disponibili l’Antonimina, al termine delle sue impegnative trasferte, resta a mani vuote. Due partite giocate con impegno e tradite, una da un rigore al 95’ e l’altra dalla malafede arbitrale. Ma andiamo per ordine.
La partita giocata il 4 Novembre a Melito dopo il pareggio al 95º, arriva la sanzione del Giudice Sportivo che punisce, con la perdita di 3-0 della partita, per una irregolarità di tesseramento di un nostro giocatore in campo ammonito. Sul campo è stata una partita combattuta con l’Antonimina sempre in vantaggio fino al 94º, quando allo scadere una ingenuità difensiva sancisce il rigore per il Melito che riacciuffa sul campo il pareggio. Da sottolineare la sfortuna dei padroni di casa nei primi dieci minuti, i quali mancano le reti per chiudere la partita. Dopo emerge il gioco dell’Antonimina che costringe il Melito a non affondare più, e al 20’ il caparbio Macrì segna il gol del momentaneo vantaggio. Nel secondo tempo l’Antonimina manca il gol in due azioni di contropiede mentre il Melito gioca senza essere offensivo. La partita si decide, prima al 95º con il rigore di Pansera e poi il giovedì sul tavolo del Giudice Sportivo con il provvedimento della perdita della partita.
Domenica 12 Novembre contro il Lazzaro, l’Antonimina gioca una partita maschia e piena di bel gioco con azioni complesse a centrocampo che hanno divertito il pubblico presente. Peccato che è emersa la malafede arbitrale che ha condizionato il risultato finale. La partita ha avuto un inizio incandescente con un brutto fallo da dietro subito dal nostro Capitano non sanzionato con Il rosso diretto, e questo episodio ha innervosito gli animi dei giocatori. Le decisioni arbitrali continuano ad essere contro di noi, tanto che una punizione battuta molto distante dal punto corretto ha portato al vantaggio al 31º di Benedetto per il Lazzaro. Non si è fatta attendere la reazione dell’Antonimina che al 39º realizza Figliomeni il pareggio, su un fallo da rigore su Monteleone Simone. Finisce in pareggio il primo tempo ma due minuti dalla ripresa c’è l’altro rigore per il Lazzaro che porta i padroni di casa in vantaggio. La partita procede con una notevole mole di gioco che vedono protagonista l’Antonimina, tanto che al 70º Monteleone Simone colpisce la traversa e poi a 10’ dalla fine, l’uomo in più del Lazzaro annulla un gol regolare per un presunto fuorigioco (suggerito dalla panchina casalinga). Gli ultimi 10’ hanno visto vani tutti i tentativi dell’Antonimina a riequilibrare le sorti della partita. Si rientra a casa senza punti ma con la soddisfazione di non aver piegato mai la testa difronte agli avversari, consapevoli del fatto che chi ha visto le due partite, senza essere di parte, ha visto una bella Antonimina! Adesso restano le partite interne che, comunque devono essere conquistate con la vittoria piena, anche quando i giudici di gara vogliono fare i protagonisti!!!

Uff. stampa GS Antonimina 1967

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Gioiosa Ionica ospite della settima puntata di Sport Life

E’ andata in onda ieri sera, con insolito inizio alle ore 23.20 circa (a causa di inconven…