Home Calcio Ravagnese storica, la rimonta vale la finale della Coppa Calabria

Ravagnese storica, la rimonta vale la finale della Coppa Calabria

6 min. di lettura
0
0

Appuntamento con la storia: 13 aprile 2019, segnatevi questa data perchè il Ravagnese disputerà la finale di Coppa Calabria contro i cosentini del PraiaTortora. Traguardo storico per i biancazzurri che riportano in finale una squadra della città di Reggio dopo ben 13 anni: l’ultima a raggiungere l’atto conclusivo della competizione, infatti, fu il Reggio Sud (nelle cui fila militava l’attuale vice presidente del Ravagnese Carmelo Tuscano) che, nel 2006, contese l’ambito trofeo alla Nuova Audace. Risultato straordinario quanto meritato per la società, lo staff tecnico e soprattutto un gruppo di calciatori che, nella gara di ritorno della semifinale, ha gettato il cuore oltre l’ostacolo. Non è stato facile avere ragione del Capo Vaticano che, qualora ce ne fosse stato bisogno, ha dimostrato sul campo tutto il suo valore provando a ribaltare il risultato dell’andata. Dopo una prima occasionissima per Ventura ottimamente servito da Pangallo al 7′, sono proprio gli ospiti a trovare il vantaggio al 12′ con Amante bravo a girarsi in area e battere Comandè. Al 28′ è ancora Ventura ad andare vicino al gol ma l’attaccante calcia sul portiere la palla del possibile pareggio che arriva comunque al 34′ con Paolo De Stefano abile a sfruttare di testa una lunghissima rimessa laterale del “gigante” Cuzzola. Nel finale di tempo entrambe le formazioni hanno l’opportunità per andare a rete ma al 39′ il biancazzuro Ventura (sfortunatissimo oggi) calcia a lato da posizione favorevole e al 44′ l’attaccante ospite Loiacono colpisce il palo in seguito ad una respinta di Comandè su tiro di Amante. Dopo il palpitante primo tempo chiuso sull’1-1, la ripresa offre emozioni ancora più forti: al 57′ Attinà serve una palla d’oro a Peppe Ventura il cui tiro a botta sicura si stampa sulla traversa certificando, così, la giornata stregata dell’attaccante biancazzurro; due minuti dopo il Ravagnese non sfugge ad una delle leggi non scritte del calcio, gol sbagliato e gol subito: è il 59′ quando, dopo una discesa sulla fascia destra, Gigliotti si accentra al limite dell’area e fa partire un sinistro che termina la sua corsa all’angolino basso opposto. A questo punto, il punteggio totale tra andata e ritorno è in perfetta parità e la gara sembra potersi indirizzare da una parte o dall’altra anche se è il Ravagnese ad andare maggiormente vicino alla rete sfiorata al 65′ da Attinà e all’84’ da Gullì. Quando i tempi supplementari sembrano inevitabili, da due accelerazioni sulla destra del neoentrato Luca Vigoroso nascono le due reti che consegnano la finale al Ravagnese: all’85’ Pangallo lancia in profondità Vigoroso che, superato il diretto avversario, crossa in area dove lo stesso Pangallo, al volo di destro, batte Mercuri; al 91′ è Mimmo Falduto a sfruttare un altro cross di Vigoroso e insaccare il pallone della definitiva liberazione. Al triplice fischio del signor Plati di Catanzaro si scatena l’euforia: il Ravagnese è in finale di Coppa Calabria!

Ravagnese-Capo Vaticano 3-2
Ravagnese: Comandè, Latella A. (dal 70′ Minniti 1998), Fava, Minniti 1990, Cuzzola, Bianchi, Falduto (dal 91′ Pellicanò), De Stefano (dal 60′ Gullì), Ventura (dal 60′ Vigoroso), Pangallo, Attiná (dal 92′ Polito). A disp.: Sgrò, Latella P., Manti, Facciolo. All. Preferito.
Capo Vaticano: Mercuri, Gigliotti, Valente, Gentilesca, Surace (dal 71′ Boragina), Cristaudo, Simonetti, Dotro, Amante (dall’80’ Silvano), Di Siena, Loiacono (dal 53′ Mangano). A disp.: La Torre D., La Torre M., Cannitelli, Mangiapane. All. Mangiapane.
Marcatori: Amante al 12′ (CV) De Stefano al 34′ (R) Gigliotti al 59′ (CV) Pangallo all’85’ (R) Falduto al 91′ (R)
Arbitro: sig. Plati della sezione di Catanzaro

Uff. stampa
Calcio Ravagnese

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Morrone incalza il Sambiase, il pensiero di mister Stranges

I tre punti conquistati contro la Promosport hanno permesso a Lorenzo Stranges di rifarsi …