Home Calcio Rigore al 90′, Ludos fermata sul pari a Palmi

Rigore al 90′, Ludos fermata sul pari a Palmi

6 min. di lettura
0
0

Un calcio di rigore fischiato al 90°, permette al S. Michel di pareggiare la Ludos 2 a 2, nell’incontro valido per la ventesima giornata del campionato di seconda categoria girone reggino. La squadra allenata da mister Malavenda nonostante un solo punto portato a casa è stata protagonista di una buona prestazione. Prima dell’inizio viene osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Davide Astori. Ottima la partenza dei neroarancio Barillà fa partire un tiro all’altezza della lunetta che termina di poco fuori. Al 5’ Assumma serve Marino che s’invola sulla fascia e mette un pallone in area di rigore sul quale Barillà non arriva per un soffio. Un minuto più tardi è ancora Marino ad entrare palla a piede in area di rigore il suo è una via di mezzo tra un tiro e un cross e la palla termina a lato. Al 9’ prima azione dei padroni di casa con un tiro rasoterra di Romeo parato da Longo. All’11’ l’azione del vantaggio: Marino conquista palla a limite dell’area e serve sul filo del fuorigioco Canale che è bravo a superare con un pallonetto il portiere in uscita. Vantaggio Ludos. Al 18’ l’episodio che avrebbe potuto cambiare il match, ancora Canale entra in area di rigore e prova il dribbling sul portiere in uscita ma viene atterrato (rigore netto) l’arbitro non fischia, il pallone termina a Marino che da posizione defilata manda fuori. Al 21’ Assumma con una punizione bassa tenta di sorprendere Giovinazzo ma il tiro è centrale. Al 25’ Celi serve Romeo il cui tiro viene parato senza grosse difficoltà. Al 34’ ancora una punizione di Assumma questa volta è forte ma finisce di poco alta sulla traversa. Al 35’ l’unica azione davvero pericolosa dei padroni di casa nel primo tempo: è ancora Romeo a tirare una cannonata sulla quale s’immola Vinci di schiena mandando la palla in angolo e salvando il risultato di vantaggio. Prima della fine Canale intercetta palla a centrocampo e parte in contropiede si crea un tre contro due la palla finisce nei piedi di Marino che calcia ma il portiere para. Meglio la Ludos nei primi 45’. Nella ripresa il S. Michel con l’intento di recuperare inserisce una punta il numero 14 Ferraro ed è proprio questi al 54’ a pareggiare, eludendo il fuorigioco, si fa trovare a tu per tu con Longo che viene saltato e trafitto. Ristabilita la parità. Galvanizzati dalla rete i locali tentano di far propria l’intera posta con Alampi ma è bravo Longo all’interno dell’area piccola con la sua manona a dire no. Gol sbagliato gol subito e cosi al 58’ Assumma serve Marino che di testa anticipa Giovinazzo in uscita portando in vantaggio i suoi. La partita adesso sembra essersi indirizzata verso casa miners che devono solo amministrare e cercare di fare la terza rete che chiuderebbe il match mentre il S.Michel deve sbilanciarsi. Ci prova al 74’ quando su una punizione di Patamia Longo respinge, la palla termina a Celi che si coordina al volo ma la sfera termina alta di poco. La partita sembra destinata al 1-2 ma al novantesimo l’episodio che sancisce la parità. Iracà placca stile rugby l’attaccante di casa rigore netto, Patamia realizza sulla sinistra di Longo regalando ai padroni di casa un punto meritato per averci creduto fino all’ultimo. Con questo pareggio la Ludos perde terreno sulle inseguitrici tutte vittoriose: i neroarancio adesso sono al secondo posto con 44 punti, a +6 dal Borgo. Il S. Michel va a 20 punti e rimane nella parte bassa della classifica ma in piena lotta per evitare i play out.

Pasquale Barreca
Ufficio Stampa Ludos Vecchia Miniera

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

San Luca, firma anche il centrocampista Sebastiano Romeo

L’A.S.D. San Luca è lieta di annunciare di aver raggiunto l’accordo a titolo definitivo pe…