Home Calcio Un Sambiase da infarto torna in Eccellenza, Stilese battuta dopo i supplementari

Un Sambiase da infarto torna in Eccellenza, Stilese battuta dopo i supplementari

6 min. di lettura
0
0
Festa Sambiase sotto il settore riservato ai propri sostenitori

Un destino forse già scritto, una calvalcata pazza e con il punto esclamativo finale, il Sambiase dei brividi (come lo abbiamo simpaticamente apostrofato) vince nel recupero dei tempi supplementari e corona la propria missione, con il ritorno nel massimo campionato regionale. Nemmeno gli stessi giallorossi avrebbero mai potuto immaginare un epilogo del genere, sul sintetico del “Morreale-Proto” di Cittanova, con il cielo che era già dichiaratamente giallorosso, per ovvi motivi di “residenza”, e che così si è dimostrato alla fine dei giochi. La compagine di mister Fanello, al terzo anno sulla panchina sambiasina, rimonta un’ottima Stilese (senza l’infortunato R. Papaleo), che ha avuto solo il demerito di non riuscire a sferrare il colpo del ko nel momento di maggiore spinta, ma che potrebbe comunque beneficiare dell’eventuale promozione, sperando nel favore della Reggiomediterranea, impegnata nei play off per il salto in serie D. Un’abbondante fase di studio viene interrotta dalla grande parata di Russo su Covelli, che aveva cercato il colpo di prima intenzione, con una conclusione dal limite. A sei minuti dal riposo il primo episodio, ingenuo fallo di De Martino su Martinez e calcio di rigore ineccepibile fischiato dal sig. Lenti di Paola. Capomaggio s’incarica della battuta e spiazza Cerra, 0-1 per la Stilese. In avvio di ripresa, al cinquantasettesimo, scendeva un velo impietoso sui giallorossi, costretti in dieci per l’espulsione di Marrello, a causa di un doppio giallo. Il Sambiase, però, non si scompone più di tanto e continua la sua partita, trovando il pari otto minuti più tardi quando, sugli sviluppi di una palla inattiva, dopo un batti e ribatti in area, Perri insacca con una conclusione precisa che non concede repliche. Le squadre si equivalgono sul terreno di gioco e danno tutto quello che hanno, la Stilese non riesce a sfruttare la lunga superiorità numerica e si va, dunque, ai tempi supplementari. Succede di tutto, espulsi Gaetano e Covelli nel primo extra time, Capomaggio nel secondo e squadre che finiranno in nove contro nove. Ma, proprio quando i calci di rigore parevano più di una certezza, il Sambiase beneficia di un calcio di punizione dal limite, di cui s’incarica il solito Umbaca, tra i migliori in campo. La conclusione del dieci giallorosso è perfetta, ma non precisa, la palla incoccia la traversa e torna in campo, sulla sfera si avventa Bruno, che ribadisce in rete facendo esplodere la gioia dei propri tifosi. Non c’è nemmeno il tempo di mettere la palla al centro, l’arbitro fischia la fine delle ostilità: il Sambiase torna in eccellenza, la Stilese può ancora sperare nel ripescaggio, è la prima avente diritto.

SAMBIASE-STILESE 2-1 dts
Sambiase: Cerra, Tutino, Crispino, Marrello, Bruno, De Martino, Perri (92′ Bernardi), Diop, Covelli, Umbaca, Leta. All. Caravella (Fanello squalificato)
Stilese: Russo, Gaetano, Pirritano, Certomà, Nesci, Romeo (117′ T. Capomaggio), Tedesco (70′ Manno), G. Capomaggio, Martinez, Tirotta (100′ Iorfida), G. Papaleo. All. Caridi
Arbitro: Pietro Lenti Paola (Luca Marucci Rossano – Fabrizio Cozza Paola)
Marcatori: 40′ Capomaggio rig. (ST) 65′ Perri (SA) 123′ Bruno (SA)
Note: Ammoniti Marrello, Diop, De Martino, Bruno, Perri (SA) Tedesco, Pirritano, Romeo, Capomaggio (ST)
Espulsi Caridi (all. Stilese) al 37′, Marrello (SA) al 57′, Gaetano (ST) al 98′, Covelli (SA) al 112′, Capomaggio (ST) al 116′.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Stagione della conferma per il Belvedere, tutti i movimenti degli amaranto

L’Asd Belvedere 1963 comunica di aver trovato l’accordo per la conferma dei se…