Home Calcio Virtus Diamante, mister Lanza: “La squadra si è allenata sempre al massimo, girone di andata stratosferico”

Virtus Diamante, mister Lanza: “La squadra si è allenata sempre al massimo, girone di andata stratosferico”

8 min. di lettura
0
0
Un 11 della Virtus Diamante in questo campionato

La Virtus Diamante del presidente Casella vince meritatamente il girone B di Seconda Categoria e vola in Prima, regalando a tutti i tifosi adamantini un palcoscenico adeguato al blasone della città. I biancoazzurri sono stati in testa per tutto l’arco del campionato, disputando un girone d’andata incredibile e poi amministrando saggiamente il vantaggio in quello di ritorno. Difesa ermetica e attacco prolifico, ma non solo, la Virtus è stata questo e tanto altro. Ripercorriamo, assieme a mister Franco Lanza, la straordinaria annata dei suoi ragazzi, che hanno avuto la fortuna di avere alle spalle una società solida che ha dato la possibilità di lavorare in tranquillità e senza pressioni

Ripercorriamo insieme le tappe di questa promozione, che ha avuto epilogo con la vittoria sul Fagnano, sul terreno amico del “F.lli Oliva”. Era il 14 Agosto quando si leggeva del rinnovo del suo rapporto con la Virtus, unitamente a quello di alcuni calciatori poi rivelatisi decisivi (Casella, Esposito e Pugliese, ad esempio). A giochi fatti pare facile dire che la scelta è stata azzeccata, ci può raccontare cosa è passato nella sua mente e come ha pensato di affrontare una stagione che si prospettava vincente?
Vi ringrazio per i complimenti che vorrei estendere a tutti i componenti della rosa ed alla società che ci è sempre stata vicina. E’ stato un anno molto faticoso, partire con i favori del pronostico non è mai semplice, la concorrenza era agguerrita, ho pensato fin dal mese di Settembre, quando abbiamo iniziato la preparazione pre campionato che, con il duro lavoro, i sacrifici giornalieri ed una forte società alle spalle, potevamo ambire alla vittoria del campionato. Così è stato, grazie al comportamento esemplare dell squadra che si è allenata sempre al massimo delle potenzialità con professionalità, serietà ed abnegazione. Penso sia stato un campionato vinto con pieno merito.

Avete vinto davanti a Rogliano e Campora, le principali antagoniste, anche se il Komunicando è stato lì fino a tre quarti di campionato. Sono queste le squadre che temeva e che le hanno dato più filo da torcere? Ci segnali una sorpresa ed una delusione di questo girone B.
Sapevamo già dall’inizio che Campora, Rogliano e Komunicando erano state costruite, anche loro, per la vittoria del campionato. Sono state tutte e tre delle ottime antagoniste, forse noi siamo stati più costanti e sicuramente abbiamo costruito la nostra vittoria nel girone d’andata, per poi amministrare il vantaggio in quello di ritorno. La sorpresa, nella prima parte del campionato, sicuramente i Falchi Rossi, anche se poi hanno mollato, la delusione il Coscarello, con quella rosa mi aspettavo qualcosa in più.

52 punti in cascina, più quattro sulla seconda, 16 vittorie in 22 gare e solo due sconfitte, miglior attacco con il bomber Iannazzo capocannoniere del girone con 24 reti. Questi i numeri della Virtus Diamante, cos’altro ci può dire e vorrebbe aggiungere a queste straordinarie statistiche?
I numeri che lei ha citato parlano da soli, posso aggiungere le 55 reti fatte contro le sole 18 subite, il miglior rendimento sia in casa che fuori casa, e poi se penso che abbiamo gocato sempre fuori casa vista l’indisponibilità del nostro terreno di gioco, penso non si potesse chiedere di più ai ragazzi. Dimenticavo, e di questo ne vado veramente fiero, la vittoria della coppa disciplina, i ragazzi sono sempre stati corretti dentro e fuori dal campo.  

Adesso, forse, arriva la parte più difficile: programmare la prima categoria. Diamante non può certamente affacciarsi per fare da semplice comparsa. State già lavorando per la nuova stagione, dando per scontato il suo prolungamento di contratto?
La stagione non è ancora terminata, infatti, il 6 Maggio saremo ospiti del Rocca Calcio per la finale della supercoppa provinciale, poi penso che la società programmerà la prossima stagione, non ho ancora parlato con loro, se i programmi collimano potrei anche restare. Colgo l’occasione per ringraziare il DS Branda, il segretario Pagano, il Presidente Casella, tutti i dirigenti ed i tifosi adamantini che in questo anno e mezzo mi hanno fatto sentire a casa mia, li ringrazio per le belle parole e per l’affetto che mi hanno sempre dimostrato, li porterò sempre nel mio cuore. Diamante merita altri palcoscenici e spero, a prescindere da chi sarà il prossimo allenatore, che Diamante arrivi presto in promozione. 

Un suo parere sugli scontri play off (semifinale Rogliano-Komuncando, Campora in finale) e play out (Falchi Rossi-Fagnano / Dipignano-Marcellina)
Vedo il Campora favorito nei play off, i Falchi Rossi li vedo favoriti nei play out ma spero che si salvi anche il Marcellina, ho troppi amici in quella squadra e tifo per loro, in bocca al lupo ragazzi.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La F.C. Paola C5 si arrende alla forza della Mirafin, laziali promossi in A2

La Farmacia Centrale Paola C5 chiude la sua stagione con una sconfitta sul campo dei lazia…