Home Calcio a 5 A2: Il Real Rogit vola in testa, Futsal Polistena e Cataforio da applausi

A2: Il Real Rogit vola in testa, Futsal Polistena e Cataforio da applausi

10 min. di lettura
0
0
Selfie vittoria Futsal Polistena

FUTSAL POLISTENA-CUS MOLISE 4-3
FUTSAL POLISTENA: Martino, Bruno, Dentini, Freddy Santos, Juninho, Piccolo, Sorace, Creaco, Minnella, Gallinica, Macrì, Prestileo. Allenatore: Giuseppe Molluso.
CLN CUS MOLISE: De Lucia, Turek, Di Stefano, Cioccia, Barichello, Silvaroli, Badodi, Gava, Pietrangelo, Ferrante, Verlengia. Allenatore: Marco Sanginario.
ARBITRI: Bartolomeo Burletti di Ragusa e Massimo Seminara di Palermo. CRONO: Francesco Quartaronello di Messina.
MARCATORI: 9’25” pt Creaco (FP); 14’01” Dentini (FP); 3’30” st Gava (CUS); 5’03” Turek (CUS); 8’13” Freddy Santos (FP); 10’05’’ Dentini (FP); 19’45” Turek (CUS).
NOTE: Ammoniti Bruno (FP); Turek, Barichello (CUS).
Ottava vittoria stagionale, la sesta tra le mura amiche per il Futsal Polistena, che ieri pomeriggio ha superato di misura al “Caduti sul Lavoro” il CLN CUS Molise con il risultato di 4-3. Un andamento incredibile per la compagine allenata da mister Pino Molluso che, compresa quella di ieri, ha portato a casa la sua quinta vittoria nelle ultime cinque partite (Atletico Cassano, Barletta, Virtus Rutigliano, Cataforio e CUS Molise). I primi venti minuti di gioco si sono chiusi con i padroni di casa in vantaggio di due gol, grazie alla rete di Creaco, che ha bagnato con un gol il suo ritorno nella città pianigiana, e all’invenzione di Dentini, bravo a far fuori due avversari e a insaccare all’angolino basso. A inizio ripresa, però, il CUS di mister Sanginario si rimette in carreggiata e, dopo aver accorciato le distanze con Gava a 3’30’’, realizza il gol del momentaneo 2-2 con Turek. Passano circa tre minuti e Freddy Santos riporta i rossoverdi in avanti, poi a 10’05’’ Dentini approfitta di un errore nella propria metà campo di Ferrante per portare il Futsal Polistena sul doppio vantaggio. A 15 secondi dalla fine Turek chiude i conti per il definitivo 4-3. Brivido a sei secondi dal termine, con lo stesso Turek che si ritrova tra i piedi la palla del 4-4, ma la conclusione del giocatore slovacco termina fuori. Nel prossimo turno, in programma sabato prossimo 21 dicembre, il Futsal Polistena affronterà in trasferta il Melilli. (A.S. F. Polistena)

Cataforio corsaro a Cefalù

REAL CEFALU’-CATAFORIO 1-4
REAL CEFALU’: La Rocca, Guerra, Montelli, Paschoal, Mazzariol, Liistro, Marturano, Mercolini, Amarasco, Zonta, Runfolo.
CATAFORIO: Parisi, Scopelliti, Giriolo, Atkinson, Durante, Scheleski, Cilione, Martino, Labate, Mancuso, Torino, Ambrogio. All. Praticò.
MARCATORI: pt 1’10’’ Atkinson (CA), 4’03’’ Montelli (CE), 5’14’’ Atkinson (CA), st 9’13’’ Durante (CA), 19’00’’ Parisi (CA)
Serviva rialzarsi dopo la sconfitta nel derby ed il Cataforio supera a pieni voti l’esame Real Cefalù, trovando il terzo successo in trasferta, il sesto stagionale e sfata un tabù. I reggini infatti non avevano mai vinto in campionato contro il Real Cefalù (il riferimento è in Serie B, in A2 è il primo confronto tra le due squadre). Su sei partite i siciliani avevano sempre vinto: un’autentica “bestia nera”. Da segnalare inoltre la prima convocazione per il 2003 Ambrogio.
Passando alla cronaca, pronti-via ed Atkinson capitalizza sulla distrazione della difesa locale sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Cefalù che non si scompone e con Montelli su assist di Paschoal pareggia. Di nuovo Atkinson però, con un destro potente, fa secco La Rocca per il nuovo vantaggio bianconero. Padroni di casa che premono sull’acceleratore per trovare il 2-2, Parisi è miracoloso su Marturano e sale in cattedra anche sul doppio tentativo di Paschoal e poi di Guerra e Mazzariol nel finale. In precedenza però c’è da segnalare come il Cataforio sia riuscito a dettare il proprio ritmo alla gara, non correndo particolari pericoli, tra il decimo ed il diciassettesimo.
Nel secondo tempo Scheleski sfiora il tris da posizione centrale e ci prova pure Atkinson che non inquadra di poco lo specchio. Vola ancora Parisi che devia, con l’aiuto del palo, sul tiro di Paschoal, confermando la voglia dei suoi di pervenire al pareggio. C’è ancora un nuovo intervento di Parisi che dice di no a Guerra e dopo tante occasioni fallite il Cefalù incassa la rete del Cataforio. Atkinson premia l’inserimento di Durante che deve solo appoggiare in rete. È il tris dei reggini che chiudono, benissimo, la propria area a doppia mandata sul power-play siciliano. Parisi prima para su Mazzariol e poi respinge l’ennesima conclusione avversaria con la palla che schizza via verso la porta sguarnita del Cefalù, per il definitivo 4-1. Fanno festa alla sirena conclusiva i ragazzi di Praticò che continuano a confermare di avere le carte in regola per mantenere la categoria e sabato prossimo arriverà al PalaBotteghelle per l’ultima dell’anno, il fanalino di coda Bisceglie e certamente i bianconeri vorranno farsi un gran bel dono di Natale. (Fabrizio Cantarella – Addetto Stampa Asd Cataforio)

REAL ROGIT-MAGIC CRATI FUTSAL 6-3
REAL ROGIT: Soso, Silon, Menini, Bavaresco, Bassani, Sommario, Campana G., Arcidiacone, Bracci, Barbieri, Dalle Molle, Castrogiovanni. All. Tuoto
MAGIC CRATI BISIGNANO: Pasculli, Lucao, Moraes, Lima, Adri Roma, Mura, Scigliano, Metallo, Vernaglia, Naccarato, Gervasi, Prezioso. All. Barbuto
MARCATORI: 3’18” p.t. Lucao (B), 3’52” Bassani (R), 12’07” Lima (B), 15’15” Silon (R), 3’43” s.t. Bassani (R), 9’20” Silon (R), 12’04” aut. Bassani (B), 15’01” Menini (R), 19’15” Silon (R)

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Pillole di statistiche del calcio dilettantistico calabrese

Nella quattordicesima puntata di Sport Life, trasmissione sul calcio dilettantistico calab…