Home Calcio a 5 A2: Rogit e F. Polistena si vestono da grandi, Cataforio corsaro, buon pari Magic

A2: Rogit e F. Polistena si vestono da grandi, Cataforio corsaro, buon pari Magic

13 min. di lettura
0
0
Selfie vittoria Cataforio

CUS MOLISE-CATAFORIO 1-2
CUS MOLISE: De Lucia, Silvaroli, M. Pietrangelo, Cioccia, Pizzuto, Debetio, Marro, Triglia, Ferrante, Barichello, Gustavinho, Giasson. All. Sanginario
CATAFORIO: Parisi, Giriolo, Durante, Atkinson, Scheleski, Torino, D. Laganà, Labate, Scopelliti, Cilione, Martino. All. Praticò
ARBITRI: Ariasi di Pescara e Ciccarelli di Napoli. Crono: Battista di Campobasso
MARCATORI: pt 0’13’’Atkinson (C), 10’46’’ Cioccia (M), st 0’46’’ Scheleski (C)
Note: ammoniti Scopelliti (C), Atkinson (C), Cioccia (C), Giriolo (C), Giasson (M)
Alzi la mano chi si aspettava almeno tre punti nel doppio confronto in trasferta contro Assoporto Melilli e Cus Molise, dove tra l’altro si è giocato con tante, ed importanti, defezioni. Il Cataforio stupisce ancora tutti e, dopo averci comunque provato in casa della capolista una settimana fa, passivo forse troppo pesante, ecco che tira fuori il jolly e sbanca il PalaUnimol di Campobasso, nella trasferta più lontana della stagione. Cinque vittorie e cinque sconfitte, un andamento come si fosse all’interno di un ascensore che scende e che sale, dall’amaro di Melilli alla gioia di Campobasso. CRONACA – Mister Praticò deve ancora rinunciare a Creaco, ritrova Parisi tra i pali dopo la squalifica. Pronti, via ed Atkinson realizza un gol pazzesco, con il classico movimento da pivot sistemato però vicinissimo alla linea laterale. Il brasiliano si gira e spara nel sette. Sono passati appena 13’’ e i reggini sono avanti. Cus Molise chiamato a fare la partita, Parisi compie un paio di interventi, in altre occasioni la difesa ospite regge l’urto ed in altre ancora la mira degli avanti molisani è imprecisa. Barichello viene ingabbiato, con Giriolo, Scopelliti, Martino e Durante che a turno ”ringhiano” sul brasiliano che anche negli spazi più piccoli prova sempre la giocata ed a prendersi sulle spalle la squadra. Alla metà di gioco Cioccia trova il pertugio giusto e supera Parisi con un diagonale. Ci crede adesso il Cus Molise, ma dall’altra parte il Cataforio non sta certo a guardare, con i tentativi di Atkinson, Scheleski, Martino e Durante, quest’ultimo atterrato in area con un contatto che lascia qualche dubbio. Al rientro dagli spogliatoi, e sul parziale di 1-1, la partenza è ancora dei reggini che fulminano il portiere avversario sull’asse verdeoro Atkinson-Scheleski. Il primo calcia, il secondo ribadisce in rete la corta respinta dell’estremo difensore locale. Venti reti in due sulle trentotto di squadra. Ora ci crede ancora di più il Cataforio, per la seconda volta in vantaggio, e serra ancora di più le maglie in difesa. Parisi e Durante sono insuperabili, Scopelliti, Giriolo e Martino coprono ogni varco. Barichello ci prova ancora, Parisi è attento e nel finale anche un pizzico di fortuna aiuta la squadra di Reggio Calabria, con il palo che a 9’’ respinge il tentativo ancora del brasiliano cannoniere del team di Sanginario. Ogni vittoria è pesantissima per il Cataforio, questa lo è ancora di più specialmente sotto il profilo del morale e per rialzarsi dopo due sconfitte di fila. La classifica vede i reggini in vantaggio di due punti dalla zona play-out, e nove dal penultimo posto (retrocessione diretta). Adesso Cilione e compagni si apprestano alle ultime tre gare del girone di andata contro il Polistena nel derby reggino, Real Cefalù e Bisceglie: una importantissima fetta di salvezza passa da questo trittico. (Fabrizio Cantarella – Add. Stampa Asd Cataforio)

Esultanza Futsal Polistena

FUTSAL POLISTENA-V. RUTIGLIANO 7-3
FUTSAL POLISTENA: Sorace, Bruno, Dentini, Simari, Minnella, Piccolo, Freddy Santos, Martino, Juninho, Fortuna, Prestileo, Malara. Allenatore: Maurizio Gallo
VIRTUS RUTIGLIANO: Leggiero, Console, Cristobal, Ferdinelli, Vallarelli, Maggiolini, Primavera, Lauro, Velasco, Toma, Carrieri. Allenatore: Francesco Chiaffarato
ARBITRI: Michele Schillaci di Enna e Marco Lupo di Palermo. CRONO: Cosimo Di Benedetto di Lamezia Terme
MARCATORI: 00’53” pt Bruno (FP); 15’58” Freddy Santos (FP); 01’06” st Dentini (FP); 4’13” Console (RUTI); 10’47” Cristobal (RUTI); 13’35” Dentini (FP); 13’49” Velasco (RUTI); 14’35” Fortuna (FP); 18’39” Juninho (FP); 19’18” Dentini (FP)
NOTE: Ammoniti Freddy Santos (FP); Vallarelli, Primavera, Ferdinelli, Carrieri, Maggiolini, Console (RUTI). Allontanato l’allenatore in seconda Maurizio Gallo (FP)
Ancora una volta, così come avviene ormai da inizio stagione, il Futsal Polistena fa prevalere il fattore campo e nell’incontro valevole per la decima giornata del girone “C” di Serie A2 costringe al passo falso anche la Virtus Rutigliano. La sfida, andata in scena ieri pomeriggio al “Caduti sul Lavoro” di Polistena, ha visto la squadra di casa prevalere sul quintetto pugliese con il risultato finale di 7-3 (la prima frazione di gioco si era conclusa con il risultato di 2-0). Mattatore dell’incontro è stato Dentini, autore di una tripletta, mentre le altre marcature rossoverdi portano le firme di Bruno, Freddy Santos, Fortuna e Juninho. Per gli ospiti, invece, sono andati a segno Console, Cristobal (attualmente in testa alla classifica marcatori) e Velasco. Grazie a questa vittoria e in attesa di conoscere l’esito del reclamo presentato dal Barletta Calcio a 5, il Futsal Polistena sale a quota 20 punti in classifica. Nel prossimo turno, Martino e compagni saranno impegnati in quel di Reggio Calabria nell’attesissimo derby con il Cataforio. La sfida si disputerà martedì 10 dicembre alle 20. (A.S. F. Polistena)

REGALBUTO-MAGIC CRATI FUTSAL 3-3
Marcatori: 1’56” pt Capuano (R), 18’33” pt Scigliano (M), 5’47” st Capuano (R), 8’48” st Chiavetta (R), 9’00” st Casagrande (M), 14’36” Roma (M)

REAL ROGIT-MELILLI 3-2 (lunedì 3/12 ore 19)
REAL ROGIT: Soso, Silon, Menini, Bavaresco, Bassani, De Luca, Arcidiacone, Bracci, Barbieri, Vergine, D. Campana. All. Tuoto
ASSOPORTO MELILLI: Dal Cin, Failla, Batata, M. Gianino, Spampinato, Monaco, Garofalo, Rizzo, Bocci, Tarantola, Bruno, Fiore. All. Bosco
MARCATORI: 0’27” p.t. Spampinato (M), 13’47” Bassani (R), 1’58” s.t. Failla (M), 14’49” aut. Monaco (R), 19’40” De Luca (R)
AMMONITI: Bavaresco (R), Barbieri (R), Spampinato (M)
ESPULSI: al 8’04” del s.t. Bavaresco (R) per somma di ammonizioni
ARBITRI: Paolo Lapenta (Moliterno), Saverio Carone (Bari) CRONO: Fabio Cozza (Cosenza)
Un match ad hoc per la televisione. Il Real Rogit si aggiudica in extremis il Monday Night che chiude la decima giornata di Serie A2, trasmesso in diretta da Sportitalia, al termine di una partita bellissima e con un finale mozzafiato. Succede di tutto al PalaEventi nello scontro al vertice del girone C: Spampinato rompe subito l’equilibrio, Bassani riporta il risultato in parità, 1-1 all’intervallo. Nella ripresa la squadra di Bosco torna in vantaggio con la rete di Failla e si ritrova anche avanti di un uomo per l’espulsione di Bassani. Il roster di Tuoto tiene botta, non prende gol nei 2′ effettivi con l’uomo in meno e perviene al pareggio con un’autorete di Monaco. Il match si avvia a terminare in parità, ma a 20″ dal suono della sirena De Luca manda in delirio il PalaEventi, realizzando il definitivo 3-2. Un successo che permette al Real Rogit di ricucire lo strappo: ora l’Assoporto Melilli capolista è distante appena un punto.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Prima Categoria, risultati e marcatori della 12° giornata (11° gir. D)

Si sono disputate le gare della dodicesima giornata del campionato di Prima Categoria (11°…