Home Calcio Al Campora basta un gol di Longo in avvio, tirrenici a caccia della vetta

Al Campora basta un gol di Longo in avvio, tirrenici a caccia della vetta

6 min. di lettura
0
0

Il big match della domenica del girone C di prima categoria va agli amaranto. Partita dura maschia, con scontri duri, ma era quello che si ci doveva attendere da due squadre che volevano l’intera posta in palio. Pronti via, è il Campora trova subito il vantaggio dopo con una palla messa in mezzo, il numero 3 del Capo Vaticano non si accorge dell’arrivo di Longo alla sue spalle, che gli ruba palla e fa 1 a 0. Ovviamente non si ci poteva aspettare nulla di meglio. Partita che cambia subito con un Capo Vaticano che, quindi, si riversa in avanti alla ricerca del pareggio e Campora che cerca di partire in contropiede. La partita, però, si svolge soprattutto a centrocampo, dove nessuna delle due compagini ci sta a perdere uno scontro. Capo vaticano che va vicino al pareggio con un tiro da fuori che sorvola l’incrocio dei pali al 30′. 5′ minuti più tardi risponde il Campora con Canino su punizione, che con un tiro a giro centra in pieno la traversa. Si chiude il primo tempo senza nessuna altra occasione.
Secondo tempo che si apre alla stessa maniera, ma con un Capo Vaticano molto più duro, che va su ogni pallone. Campora che deve cambiare qualcosa durante l’intervallo, perché si fa male Pellegrino, quindi, mister Fioretti adotta il doppio cambio, dentro Sana e Urso. Non succede nulla però nel primo quarto d’ora di gioco, se non tre calci d’angolo a favore dei padroni di casa, che cercano di rendersi pericolosi. Ma nulla di fatto, perché gli amaranto coprono bene. Al 20′ il Capo Vaticano ha la palla per pareggiare la partita, su un rilancio Vaccaro cerca di coprire una palla diretta a Lucia, ma l’attaccante dei padroni di casa approfitta e cerca di freddare lo stesso Lucia con un pallonetto, ma quest’ultimo non si fa ipnotizzare e compie una parata che vale i tre punti. La partita cambia al 43′ perché, su uno scontro, si fa male Longo, per lui qualche problema alla spalla, ma sulle varie proteste viene sventolato il cartellino rosso al capitano neroverde. Capo Vaticano che resta in dieci e sotto di un gol. Campora che deve mandare in campo un altro under, Simone Guzzo, che non era al meglio. Partita che non offre grosse emozioni, se non un pasticcio neroverde in difesa che poteva tramutarsi in una buona occasione. Su una punizione in attacco per il Campora, arriva il triplice fischio finale da parte dell’arbitro. Campora che esce vittorioso su un campo difficile e soprattutto vince un altro scontro diretto, dopo quello col Parghelia, per la zona alta della classifica.
Ora siamo secondi con 17 punti, a tre lunghezze dalla vetta. Ora, domenica ospiteremo un Guardavalle che cerca punti salvezza, prima di rispettare il nostro turno di riposo, ma non possiamo sbagliare per continuare sulla strada intrapresa.

Uff. stampa
ACD Campora

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Atletico Rogliano, Altomare e Monaco sono rossoneri

Alessandro Altomare è un nuovo giocatore dell’Atletico Rogliano 2018. Dunque il dife…