Home Calcio Amatori Amatori UISP, Fiorentina 10 Bis campione d’Italia

Amatori UISP, Fiorentina 10 Bis campione d’Italia

7 min. di lettura
0
0

Il 24/06/2018, per il calcio amatoriale calabrese ed in particolare per quello di Soverato è una data da ricordare. La società Fiorentina 10 Bis di Soverato, del presidente Franco Teti, del patron Franco Pipicelli, del dirigente Blumetti e del mister Andrea Proto, si è laureata campione nazionale di calcio over 35 della UISP. La fase nazionale si è disputata nella città di Pesaro, il sodalizio di Soverato ha acquisito il diritto di partecipare dopo aver vinto il campionato di competenza della UISP nelle provincie di Catanzaro, Vibo Valentia e Cosenza, con una sola sconfitta ed un pareggio e con ben 22 vittorie. Archiviata la fase territoriale, la “PIPICELLI BAND” si è concentrata sulla fase nazionale senza lasciare nulla al caso, affidando la preparazione atletica al preparatore e giocatore Teti Giuseppe e la fase tecnico tattica a mister Proto. In quel di Pesaro, si sono ritrovate le vincenti dei loro territori a contendersi e cercare di conquistare il titolo nazionale: il San Pietro Calcio 2010 della città di Reggio Calabria, lo Straelle del Veneto, il Mereto Di Capitolo del Friuli Venezia Giulia e il Pro Sacco 1974 di Abruzzo e Molise. L’inizio non è stato dei migliori visto che nelle prime due gare contro il San Pietro Calcio ed il Mereto Di Capitolo, alla fine dei tempi regolamentari, il punteggio è stato di 1-1, con due punti conquistati nella prima gara ed uno nella seconda (vittoria e sconfitta ai rigori). La partita decisiva si gioca con la Pro Sacco, dove l’unico risultato utile è una vittoria alla fine dei tempi regolamentari, il gruppo si confronta e si compatta, mister Proto rivede qualche situazione, la dirigenza stimola i giocatori e ciò che sembrava improbabile si materializza nella partita decisiva. La concentrazione, la voglia di portare a casa il titolo nazionale è tanta, infatti, con una prestazione di prepotenza e sopra le righe, al triplice fischio il risultato è di 5-0. A questo punto tutti ci credono, basta non perdere contro lo Straelle ultimo in classifica e, in virtù dello scontro diretto vinto contro la Pro Sacco, il sogno si potrebbe concretizzare. La concentrazione è altissima, ma purtroppo serve ben poco in quanto, prima del fischio d’inizio si viene a conoscenza che i veneti dello Straelle, pur consapevoli di sminuire il campionato e consci di fare uno smacco sia alla Fiorentina 10 Bis, che alla Pro Sacco, preferiscono disertare la gara e, come da regolamento, i tre punti servono a vincere il titolo nazionale. Grande festa e gioia durante la premiazione allo stadio Veneranda di Pesaro, a premiare i campioni nazionali UISP calcio over 35 è stata la dirigente nazionale calcio Turchetti, che ha consegnato la coppa alla squadra e lo scudetto al patron Pipicelli, conferendo ufficialmente il titolo di CAMPIONI NAZIONALI. La società, in una nota, dichiara che la vittoria è dedicata al compagno di squadra non presente per un grave infortunio accorso all’ultima di campionato Giancarlo Pullano.

Uff. stampa
Amatori UISP

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Amatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Atletico Rogliano, Altomare e Monaco sono rossoneri

Alessandro Altomare è un nuovo giocatore dell’Atletico Rogliano 2018. Dunque il dife…