Home Calcio ASD Vigor 1919 batte Gimigliano in amichevole

ASD Vigor 1919 batte Gimigliano in amichevole

7 min. di lettura
0
0

In vista dell’esordio in campionato, previsto per domenica 05 novembre alle ore 14.30, al “Guido D’Ippolito” contro i Biancoverdi Lamezia, l’ ASD Vigor 1919 domenica scorsa, ha sostenuto a Gimigliano, compagine di pari categoria che nutre qualche ambizione nel proprio girone, un altro interessante test. La squadra del duo Notaris-Chirumbolo ha iniziato la gara con (4-4-2): Aiello; Mercuri, Molinaro, Mazzocca, Sesto; Ventura, Bongiovanni, Mastroianni, Bruno; Romagnuolo, A. Saladino.
Nella ripresa entrati Gigliotti (per Mercuri), G.M. Saladino (Romagnuolo), Cerra (A. Saladino), Esposito (Sesto), Talarico (Aiello), Vescio (Ventura), Notaris (Mastroianni).
“Decisamente buono stavolta l’approccio alla partita. I ragazzi sono apparsi subito carichi e infatti abbiamo colto un palo, creato palle gol – conferma il tecnico Antonio Chirumbolo – Frutto del buon lavoro svolto negli allenamenti. Ci siamo schierati con il 4-4-2 che rappresenta una scelta ben ponderata, sin da quando era con noi Gianni Scardamaglia. Dovendo assemblare totalmente la squadra, si è optato per un sistema semplice, di più rapida assimilazione. Ciò non toglie che con la crescita dell’intesa e della condizione, ci potranno essere varianti”. Chirumbolo si sofferma poi su un episodio di particolare “fair play”: “L’arbitro nel primo tempo ci ha accordato un rigore che ha scatenato le proteste dei giocatori di casa. A quel punto, dato il carattere amichevole, l’ospitalità ricevuta, per rasserenare gli animi, si è deciso di non far gol. Il vantaggio lo abbiamo siglato ugualmente in seguito ad un colpo di testa di Antonio Saladino sventato con una prodezza dal portiere e su cui ha ribadito in gol Ventura”. Nella precedente uscita con il Real Pizzo aveva destato allarme la sfaldatura nella ripresa : “Ad inizio ripresa non abbiamo tenuto lo stesso piglio, ma si è trattato di una fase breve. Qualche black-out lo soffriamo ancora – conferma Chirumbolo – L’attribuirei a fattori emotivi. Altre volte poteva esserci l’aspetto fisico, oggi non più. In tal senso dopo circa due mesi di lavoro, siamo a buon punto, anche la resistenza è soddisfacente. Ci vorrebbe più personalità, più leadership da parte di qualcuno. Va ribadito che a Gimigliano non abbiamo usufruito della esperienza di Cugnetto, oltre che delle assenze di Orlando, Butruce e Martucci, quest’ultimo in fase di ripresa, ma non ancora disponibile. E’ rientrato invece il centrale difensivo Molinaro, ma purtroppo, per infortunio al ginocchio, abbiamo perso l’attaccante Antonio Esposito che ne avrà per qualche settimana”.
Dal punto di vista caratteriale però la squadra reagisce : “Sì i ragazzi li vediamo convinti, ci credono. A Gimigliano quando abbiamo subìto il pari su angolo ad opera di Paparazzo, poi sempre su calcio piazzato Notaris ci ha riportati avanti. E lo stesso Notaris su rigore (stavolta serio) ha preso la traversa. Adesso ci attendono in settimana altri tre allenamenti prima di esordire in campionato contro i Biancoverdi Lamezia (domenica 05 novembre, ore 14.30, stadio “Guido D’Ippolito”) ma siamo pronti. Certo gli avversari saranno agguerriti quando giocheranno contro la Vigor ed in ogni caso c’è qualche compagine insieme da un po’ di anni che potrebbe essere, in partenza, davanti alle altre. Spero sia una bella domenica con i nostri tifosi (di cui una rappresentanza presente anche a Gimigliano), che possa rinverdire quel calore vigorino che solo loro sanno dare”.

Uff. stampa ASD Vigor 1919

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Provvedimenti del Giudice Sportivo Territoriale

Pubblicati i provvedimenti del Giudice Sportivo riguardanti le gare relative al calcio ed …