Home Calcio a 5 Cataforio-Sammichele, le interviste del dopo gara

Cataforio-Sammichele, le interviste del dopo gara

7 min. di lettura
0
0

Sono intervenuti gli allenatori delle due squadre, Praticò e Lippolis, oltre il direttore generale reggino, Ferrara.
Una vittoria dal sapore particolare tanto per la società quanto per l’allenatore. Pasquale Praticò è un’istituzione all’interno dell’ambiente bianconero, un giovane tecnico sul quale la società ha investito e sta investendo tanto e che dai play-out di B persi contro la Chaminade Campobasso, è riuscito ad arrivare dopo due stagioni alla prima affermazione in Serie A2 con i suoi ragazzi, sabato contro il Sammichele.

A fine gara il tecnico reggino ha così commentato.
”La prima storica vittoria è la più bella, non si dimentica mai. Avevamo bisogno di fare risultato per uscire da un momento negativo e la squadra ha dato una grande risposta, dimostrando grande atteggiamento. Anche quando ci siamo trovati sotto, sul 3-1, ero fiducioso perché i ragazzi stavano facendo quello che avevo chiesto. Dovevamo solo trovare l’occasione giusta”.
”Ho rivisto l’anima del Cataforio – conclude Praticò -. Abbiamo saputo soffrire tutti insieme, avevamo voglia e concentrazione che sono andate al di la delle problematiche, contro una grandissima squadra come il Sammichele, che è venuta a Reggio Calabria per raggiungere un obiettivo e un risultato positivo”.

A fare eco alle parole del tecnico, anche il direttore generale bianconero, Franco Ferrara.
”La partita si era messa un pò male, ma la forza, la reattività ed il senso di appartenenza sono venuti fuori. I ragazzi hanno voluto fortemente questa vittoria. Sono contento per tutti ma soprattutto per Francesco Attinà che, dopo la convocazione in Nazionale, ha trovato anche l’esordio ed il gol nel campionato di A2 nel giro di un minuto e mezzo. Stiamo lavorando bene con il settore giovanile e vogliamo che tanti ragazzi come lui possano emergere”.

Anche l’allenatore del Sammichele, Giuseppe Lippolis, ha analizzato la partita e, l’Asd Cataforio Reggio Calabria lo ringrazia per il commento rilasciato al termine dell’incontro sulla pagina facebook bianconera e che con piacere riportiamo subito dopo la sua intervista.
”Nonostante sia una neopromossa il Cataforio ha fatto una bellissima partita. Complimenti a loro, ma è pur vero che alcuni episodi arbitrali non mi trovano d’accordo, purtroppo però bisogna accettarli. Episodi che hanno fatto emergere quelli che sono i limiti di squadra giovane come la nostra. Su questo aspetto dovremo crescere e, dico ciò, senza nulla togliere alla prestazione dei padroni di casa. A volte ci facciamo prendere dall’ansia e non riusciamo ad essere bravi a gestire quando ci troviamo sotto pressione. Anche nel possesso di palla servirà migliorare qualcosa e, certamente, in settimana lavoreremo per farlo”.

Così invece il mister, nel commento pubblicato sulla pagina facebook dell’Asd Cataforio – “Vorrei ringraziare tutta la società del Cataforio c5 ed il suo capitano Giuseppe per la grande disponibilità ed accoglienza dimostrataci, siete delle brave persone e sarete trattate come voi avete trattato noi. Credo che questo sia uno degli aspetti più importanti dello sport, ed io ne terrò sempre conto. In bocca al lupo, ci vediamo al ritorno”.

Fabrizio Cantarella
Add. Stampa Asd Cataforio

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Cittanovese verso Giugliano, Franceschini: “Aspetto mentale determinante”

L’8ª giornata del Campionato di Serie D – Girone I condurrà la Cittanovese sul terreno del…