Home Calcio Clerus Imperialis, buona la prima: battuta con merito la Pol. Themesen

Clerus Imperialis, buona la prima: battuta con merito la Pol. Themesen

7 min. di lettura
0
0
Clerus Imperialis-Pol. Themesen

Di FIlippo Faraldi – Il Clerus Imperialis vince contro il Themesen divorandosi l’impossibile, il match si chiude 4 a 1 per la compagine di mister Riccardo Cofone.
Riavvolgiamo il nastro della partita. Dopo 16″ locali vicinissimi all’1 a 0, contropiede micidiale, ma per ben due volte la sfera non è entrata, sia per la bravura del portiere ospite e sia per la precipitazione nel tiro da parte di Camara, la sfera finirà abbondantemente alta. Al 4′ sono gli ospiti a divorarsi la rete del vantaggio, gli avanti di mister Pirillo non concretizzano a porta abbondantemente sguarnita. Al 10′ arriva la prima gioia per il Clerus, Camara riceve palla dopo un lancio lungo di Acciardi, il colored si invola verso la porta avversaria e arrivato in area calcia la sfera spiazzando il portiere Salerno P. Sino alla mezz’ora la due squadre effettuano lanci lunghi senza ottenere nulla. Ma è il Clerus a dirigere le operazioni più favorevoli, divorandosi parecchi gol. Al 35′ il portiere ospite compie un miracolo su Camara. Passa 1′ e Keita sparacchia alto la sfera, il n. 9 è stato molto egoista nell’azione, poteva passare ai compagni di reparto liberissimi in area avversaria. Fino al 45′ il Clerus ottiene tre corner consecutivi senza ottenere nulla. Il sig. Della Mura non concede recupero fischiando la fine della prima frazione. Nella ripresa siamo al quinto minuto il Clerus si divora il 2 a 0 a porta vuota. Passano sei minuti è arriva la classica doccia gelata per i padroni di casa, il Themesen raggiunge il pareggio con il suo capitano Madeo M. , il n. 9 incrocia un bel tiro al palo opposto beffando l’incolpevole Salerno G. La squadra di casa per più volte tenta la via della rete per potersi portare in vantaggio, ma gli attaccanti si divorano l’impossibile, soprattutto Guerra, che riesce a sbagliare la palla del 2 a 1 solo davanti al portiere. Al 27′ il Clerus torna meritatamente in vantaggio con il suo capitano Carlo Achillea, l’ex centrale del Rocca Calcio realizza su azione proveniente da corner. Alla mezz’ora i padroni di casa calano il tris con Camara, il n. 2 realizza la sua doppietta personale. Passano due minuti e Keita chiude definitivamente i giochi realizzando il punto del 4 a 1. Dopo 4′ di recupero l’arbitro fischia la fine delle ostilità. Il punteggio poteva essere più ampio, purtroppo il Clerus non riesce mai a concretizzare ciò che costruisce, anche lo scorso anno contro il Themesen la squadra rocchese si è divorato l’impossibile, ad un quarto d’ora dalla fine sul 3 a 1 è riuscita a farsi rimontare perdendo l’incontro per 4 a 3. Oggi per fortuna è andata diversamente.

CLERUS IMPERIALIS-POL. THEMESEN 4-1
CLERUS IMPERIALIS: Salerno G.; Marturella (42′ st Russo), Achillea, Ndyae, Di Lazzaro; Camara, Conteh (27′ st Osma), Coulibaly, Keita (45′ st Acinapura); Acciardi (32′ st Martino), Guerra (43′ st Laguardia). In panchina: Tarantino, Pace. All.: Cofone R.
POL. THEMESEN: Salerno P.; Campana, Gammuto, Lavia, Licciardi (1′ pt Madeo G., 38′ st Perri); Diallo, Graziano (35′ st Gagliardi), Cetera, Madeo M.; Hurgoi, De Simone (32′ st Romano). In panchina: Ioele; Nigro, Gradilone. All.: Pirillo F.
Arbitro: Francesco Della Mura di Rossano
Marcatori: 10′ pt e 30′ st Camara (C.I.); 11′ st Madeo M (T); 27′ st Achillea (C.I.); 32′ st Keita (C.I.)
Note: 40 spettatori circa. Angoli: 7 – 1. Recupero: 0′ pt; 4′ st

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Corigliano, Nucaro torna in sella e rilancia il mercato

Superato il lungo e grigio periodo di crisi societaria, torna il sereno in casa Corigliano…