Home Calcio Ed è subito Sersale, i giallorossi infliggono una batosta alla corazzata Vigor Lamezia

Ed è subito Sersale, i giallorossi infliggono una batosta alla corazzata Vigor Lamezia

8 min. di lettura
0
0

Il massimo campionato regionale di Eccellenza parte subito con una sorpresa, ma non più di tanto per chi conosce i valori in campo, al “Ferrarizzi” di Sersale cade la corazzata e favoritissima Vigor Lamezia. Una prestazione opaca degli ospiti del tecnico Morgia, resa ancora più indigesta dalla grande prestazione, al contrario, dell’undici di casa, che ricalca l’andazzo della scorsa stagione, quando raccolse gli apprezzamenti degli addetti ai lavori per il bel gioco abbinato ai risultati.

Una fase di gioco di Sersale-Vigor L.

Mister Saladino deve inventare la difesa, a causa delle assenze di capitan Scalise per infortunio e di Tassoni per squalifica, ma la squadra non sembra risentirne. Vigor senza il forte esterno Franchino, ma con tutte le sue bocche di fuoco in campo. La cronaca parte dal primo minuto, quando il biancoverde Russo sfiora il vantaggio con un tiro a giro che si spegne di poco a lato. E’ il settimo minuto quando il Sersale risponde presente andando vicinissimo al bersaglio grosso con Zurlo, che scheggia in pieno la traversa dall’interno dell’area piccola. Tre minuti più tardi, miracolo di Parrottino du Scoppetta, al diciassettesimo è Dieme a salvare la Vigor, alzando sopra la traversa un pericolosissimo calcio piazzato di Leta. E’ il preludio alla rete dell’1-0, che arriva sul calcio d’angolo seguente, con Corosiniti che appoggia in rete di piatto destro facendo esplodere la gioia dei suoi. Dopo un bell’intervento di Parrottino su capitan Foderaro, il Sersale trova il raddoppio con il nuovo attaccante argentino Musso, che sorprende Corallo con un tiro-cross dalla sinistra, gran gol per il numero 30 giallorosso. Sersale che gioca sul velluto, Nesticò protagonista, tunnel al limite dell’area di rigore e conclusione di prima di poco alta.
La ripresa si apre con Voltasio al posto di Dieme per i lametini, ma alla prima occasione la squadra di mister Saladino triplica con Zurlo, che in diagonale non lascia scampo al portiere vigorino. Al settimo il poker, nato dall’asse Grandinetti-Caliò, due dei migliori in campo, con il numero 11 che gira in rete l’assist del folletto col numero 14. Mister Morgia mischia le carte con i cambi al quarto d’ora ed alla prima occasione il neo entrato Zuppardo accorcia le distanze. La Vigor preme alla ricerca del gol, il Sersale soffre un calo fisico, ma resiste grazie anche alla verve dei suoi giovani ed all’esperienza degli over. Nel finale, da segnalare una paratona di Corallo su un calcio di punizione di Caliò e poco altro, se non qualche timido tentativo ospite. Tre punti ad un Sersale spumeggiante, Vigor Lamezia impalpabile e sicuramente da rivedere. A dire il vero, però, un lametino da 8 in pagella c’è stato e si chiama Davide Grandinetti, classe 2003, buttato nella mischia da mister Saladino, un diciassettenne di cui sentiremo parlare per tanto tempo. Otto in pagella per tutti gli undici di casa, con una menzione in più per Caliò, Corosiniti, Grandinetti e i due attaccanti; negli ospiti si salvano Giacinti e Bettini, gli unici a non mollare la presa fino al fischio finale. Ottima, infine, la terna arbitrale tutta locrese: Femia ed i suoi assistenti sono stati impeccabili sotto tutti i punti di vista.

SERSALE-VIGOR LAMEZIA 4-1
SERSALE: Parrottino, Menniti, Torchia, Corosiniti, Nesticò, Caliò, Grandinetti (88′ Talarico), Leta, Lanzo, Zurlo (70′ Costa), Musso (84′ Cristaudo). All. Saladino
VIGOR LAMEZIA: Corallo, Miliziano, Trentacoste, Giacinti, Scoppetta, Cucinotti (55′ Ferrara), Foderaro (59′ Zuppardo), Corticchia (73′ Gullo), Dieme (46′ Voltasio), Bettini, Russo (59′ Barrow). All. Morgia
ARBITRO: Femia di Locri (Cardia – Galluzzo)
MARCATORI: 18′ Corosiniti (S) 41′ Musso (S) 47′ Zurlo (S) 52′ Caliò (S) 60′ Zuppardo (VL)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Il Roccella spezza il digiuno, Imbriola da tre punti

Si spezza il digiuno del Roccella, che batte il Troina nel recupero della quinta giornata …