Home Calcio Geppino Netti, analisi di un periodo negativo

Geppino Netti, analisi di un periodo negativo

4 min. di lettura
0
0

Scrivere dopo una sconfitta in un periodo brutto è sempre difficile, ma è un passaggio che va fatto. Abbiamo fatto tanti errori, anche se in buona fede, ma purtroppo li abbiamo commessi per cui, come società, ce ne assumiamo tutte le responsabilità e le critiche (ma solo quelle costruttive).
Nella vita, come nello sport, non esiste solo la vittoria, ma anche le sconfitte, situazioni nelle quali non riusciamo a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissi e nelle quali le nostre aspettative vengono deluse.

Siamo tutti in grado di affrontare le emozioni positive legate ad una vittoria, più complicato è accettare le emozioni negative legate alla sconfitta! IL MODO GIUSTO DI SUPERARE GLI OSTACOLI È QUELLO DI AUMENTARE L’IMPEGNO E LE PERFORMANCES. Ogni giorno ci si sveglia con quella grande voglia di difendere il delfino rossoblu e ora più di prima siamo consapevoli che bisogna difenderlo con tutte le nostre forze, perché questa società e questa squadra lo meritano. La Geppino Netti non è una moda, è passione, è amore, è il sociale. La Geppino Netti sono i nostri calciatori che ogni giorno danno tanto, tutto e quelli che ci mettono la faccia. Ti chiami USD GEPPINO NETTI e devi andare a giocare la partita, eh si una partita importante e se gli avversari sono più bravi e perdi ok, ma devi dare tutto, quel qualcosa in più o addirittura qualcosa che non hai mai dato. Ci vogliono i valori!!! Gli attributi e la grinta non devono mai mancare. Chi indossa questa maglia deve dimostrare questi valori, dopo vengono i numeri e i moduli.

Uff. stampa
USD Geppino Netti

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Atletico Rogliano, Altomare e Monaco sono rossoneri

Alessandro Altomare è un nuovo giocatore dell’Atletico Rogliano 2018. Dunque il dife…