Home Calcio La Ludos Ravagnese non conosce ostacoli tra le mura amiche

La Ludos Ravagnese non conosce ostacoli tra le mura amiche

6 min. di lettura
0
0

Non conosce ostacoli tra le mura amiche la Ludos Ravagnese che, battendo un’ostica Gioiese, inanella la quinta vittoria consecutiva interna. Per i ragazzi di mister Aquilino, comunque, non è stato facile avere ragione dei blasonati ospiti capaci, a dispetto di una classifica deficitaria, di dare filo da torcere ai padroni di casa che, come nella precedente uscita interna con l’Archi, vestono i panni di Dottor Jekill e Mister Hyde. Ancora una volta, infatti, ad una prima frazione di gara non esaltante fa da contraltare una ripresa giocata col piglio giusto e con la coppia-gol Pangallo-Vigoroso nuovamente decisiva. Primo tempo con due sole occasioni per parte: Ludos Ravagnese pericolosa al 6’ con Pangallo che calcia a lato da posizione ravvicinata e al 20’ con una conclusione in diagonale di Vigoroso che attraversa tutto lo specchio della porta; per la Gioiese da segnalare al 25′ un calcio piazzato di Giovinazzi che chiama Galano alla respinta e al 34′ un tiro dal limite di Dato che termina sul fondo. Nella seconda frazione di gioco la Ludos Ravagnese parte a spron battuto e chiude la gara nel primo quarto d’ora: al 49′ Pangallo illumina la scena e pesca Vigoroso che, con un sinistro forte e preciso, batte Remesi firmando la sua terza rete stagionale; al 56′ i padroni di casa raddoppiano con Pangallo (al quarto centro in campionato) che realizza un calcio di rigore concesso per fallo di mano sulla linea di Giovinazzi (espulso nell’occasione) intento a salvare la propria porta dal colpo di testa di Cutrupi; sul doppio vantaggio e in superiorità numerica, gli arancioblu vanno vicini al terzo gol con Pecora la cui conclusione termina sul palo. Seppur in difficoltà, la Gioiese reagisce e prova a riaprire l’incontro al 67′ con Gaita abile a ribadire in rete una respinta di Anishchenko su conclusione dal limite di Vommaro. Non succede più nulla fino al termine e, al triplice fischio del sig. Carlizzi di Vibo Valentia, può festeggiare la squadra del presidente Cilione che, dopo lo sfortunato esordio col Gioiosa, davanti al pubblico amico ha conosciuto solo vittorie.

Questo il tabellino della gara:
LUDOS RAVAGNESE: Galano (46′ Anishchenko), Malara, Fava, Minniti 1990 (dal 71′ Pitasi), Bossi (dal 29’ Battaglia), Cutrupi, Pecora (dal 63′ La Fauci), Chilà (dall’86’ Polito), Minniti 1998, Pangallo, Vigoroso. A disp.: Pirrello, Romeo, Cuzzola, Ventura. All. Aquilino.
GIOIESE: Remesi, Ventrice, Marzano, Camara, Vilarino, Dato, Vommaro, Pereira, Gaita, Giovinazzi, Barchiesi. A disp: Avenoso, Strangi, Larosa. All. Ficarra.
Marcatori: Vigoroso al 49′ – Pangallo (rig.) al 56′ – Gaita al 67′
Arbitro: sig. Carlizzi della sezione di Vibo Valentia (assistenti: sigg. Emanuele di Lamezia Terme e Renda di Catanzaro)

Uff. stampa
Ludos Ravagnese

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Corigliano, Nucaro torna in sella e rilancia il mercato

Superato il lungo e grigio periodo di crisi societaria, torna il sereno in casa Corigliano…