Home Calcio a 5 La Vigor Lamezia Women torna in campo a distanza di un mese

La Vigor Lamezia Women torna in campo a distanza di un mese

7 min. di lettura
0
0

Dopo quasi un mese (ultima ed unica partita il 18 ottobre) la Vigor Lamezia Women torna in campo in quella che dal calendario è prevista come quinta del girone di andata.

Erika Linza

La formazione lametina si trova ad affrontare questo nuovo impegno con una preparazione di un mese, durante la quale non ha potuto disputare amichevoli ma solo allenamenti, anche molto intensi ma sicuramente non all’altezza dell’agonismo e determinazione di una gara dove sono in palio i tre punti. Mister Monti si è comunque prodigato al massimo per tenere sempre alta la concentrazione e lo spirito di gruppo non solo in palestra.
Per un’atleta non c’è cosa più brutta di allenarsi senza sapere come e quando potrà poi scaricare tutta la sua verve agonistica in campo.
Sicuramente c’è da dimenticare la bella prova offerta contro il Molfetta perché, da allora, le cose sono cambiate ed in pratica si riparte da zero. Discorso quasi simile per le avversarie che però hanno dalla loro nelle gambe la partita ed il ritmo gara di domenica scorsa quando hanno impattato con il New Cap sul proprio terreno.
La voglia di ritornare in campo per le ragazze è tanta, e tutte hanno fatto il possibile per poterci essere. Si affronta un Taranto che ha costruito una signora squadra e che, le lametine, hanno già affrontato in un torneo proprio nella Città dei Due Mari impattando un risultato che le vedeva avanti con un doppio vantaggio.
“Per noi quella è stata una prima prova generale dopo tutti gli allenamenti di preparazione e devo dire di essere rimasta soddisfatta di come ci siamo comportate in campo con le mie compagne”. Parole della Capitana della formazione biancoverde, Erika Liza. Tornata a Lamezia dopo due anni, gli è stata affidata la fascia al braccio che sente di dover onorare spronando le compagne a cui può, con la sua esperienza, dare dei consigli non solo in campo visto che si trova in un ambiente a lei molto caro e familiare.
“Essere state ferme per un mese – analizza la Capitana – può essere un pro ma anche un contro. Il contro può derivare dal fatto che ci siamo un po’ cullate dal non dover giocare ma, potrebbe essere al contempo anche un fattore positivo, perché ha fatto crescere in noi la voglia di scendere in campo e mettere in pratica tutti gli insegnamenti di mister Monti”.
“Il mister – prosegue – ha cercato di spronarci continuamente, com’è giusto che sia, per tirare fuori il meglio da ognuna di noi. Certamente la voglia di riassaggiare il parquet è tanta e non vogliamo deludere la società per gli sforzi che sta facendo in una situazione così difficile”.
“Siamo un gruppo formato da ragazze “stranissime” – conclude – ma molto socievole e pronte al dialogo, con molta comprensione l’una per l’altra e con un buon feeling che crea il cosiddetto spogliatoio. Con queste premesse credo che possiamo, in generale, fare molto bene in questa stagione”.
La gara del Palasparti che avrà inizio alle ore 16,00 è a porte chiuse per cui si dovranno seguire le direttive emanate dalla Divisione proprio per queste occasioni, La direzione della gara è stata affidata ai Sigg. Andrea De Luca di Paola e Vincenzo Cannistrà di Catanzaro con Gennaro Cefalà al cronometro

Ufficio Stampa
Vigor Lamezia Women

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia Serie A2, la storia delle calabresi

Più si alza il livello, più è difficile competere e, purtroppo, minore è stato l’app…