Home Calcio PRIMA CATEGORIA, la presentazione dell’undicesima giornata

PRIMA CATEGORIA, la presentazione dell’undicesima giornata

13 min. di lettura
0
0

GIRONE A (a cura di mister Roberto Mantuano)
Dopo la sospensione della scorsa giornata, causa allerta meteo, con una sola partita giocata nell’anticipo del sabato, riprende il campionato con delle sfide entusiasmanti. Anticipa ancora al sabato il Cerzeto che, dopo il pareggio a reti bianche nell’unica partita giocata della scorsa settimana, riceve in casa la visita della Riviera dei Cedri. Domenica invece, il Villaggio Europa farà visita all’Aprigliano, che naviga in acque torbide di classifica, ma ha giocato solo sette incontri. Partita non scontata, che va affrontata con il massimo dell’attenzione da parte dei cosentini se si vuole continuare la sfida al vertice. Anche per la N.A.S.G. D’Acri non è una settimana semplice perché a San Giacomo arriva il sorprendente Sillanum Mangone, che viaggia a vele spiegate e si sta dimostrando matricola terribile e temibile. Un derby rossoblu andrà di scenda tra la Denis Bergamini e la Brutium Cosenza in una partita che si presenta accesa e tutta da giocare. Completano il quadro dell’undicesima di campionato Mirto Crosia-Stelle Azzurre, Luzzese-Fuscaldo e Montalto-Bisignano. Il Mirto sicuramente cercherà di ottenere bottino pieno per costruire tra le mura amiche una salvezza tranquilla, mentre la sfida di Luzzi vive di stati d’animo differenti: Luzzese per consolidare una buona posizione in classifica in chiave play off, Fuscaldo di mister Martora alla ricerca disperata di punti in chiave salvezza. Discorso a parte per Montalto-Bisignano, la squadra di Cipparrone non vuole più lasciare punti per la strada e continuare la rincorsa alle battistrada, mentre il Bisignano, dopo le dimissioni di mister Perri, cerca un nuovo inizio per dare un senso più marcato alle proprie ambizioni di classifica. Ricordiamo ai lettori, però, che mancano molte partite da recuperare in questo girone e con il riposo inserito in ogni giornata, un quadro più completo della situazione di classifica si potrà avere quando tutte le squadre avranno almeno giocato le partite che sono state rinviate per maltempo.

GIRONE B (a cura di mister Rosario Cisternino)
Dopo la sosta forzata per il maltempo, questa settimana in programma Atleltico Sellia Marina-Scandale, la squadra di casa bisognosa di fare punti sicuramente metterà tutto in campo visto che ospiterà la prima della classe, che vuole sempre più riconfermarsi la squadra da battere in questo campionato. Sfida ostica per l’inseguitrice Caraffa, che se la vedrà con un Borgia che vuole riagganciare la zona play off per riprendere la marcia iniziale. Il chiaravalle dovrà vedersela con il Cervak bella sfida tra due squadre distanziate da un punto che vogliono uscire dalla zona calda della classifica. Città di Cirò Marina attende la Nuova Valle, sicuramente la squadra cirotana vorrà far valere il fattore campo, ma occhio agli ospiti bisognissimi di punti.  Il Magisano dovrà vincere contro il Rocca di Neto per non vedere peggiorare ulteriormente la sua classifica, invece, la squadra di Castagnino ha l’opportunità di consolidare la posizione play off. Derby crotonese tra il Santa Severina ed il Real Fondo Gesù, la squadra di Bonofiglio potrebbe scavalcare, in caso di vittoria, i pitagorici entrando nella zona play off, ma non è da sottovalutare la squadra di Orto, finora sorpresa di questo campionato. Bellissima sfida tra il San Mauro e l’Atletico Maida, la truppa di Gumari in casa è veramete temibile, ma l’esperienza dei giallorossi potrebbe fare la differenza in questo match. Riposa il Girifalco.

GIRONE C (a cura di mister Luciano Scidà)
Inizio criticando in modo costruttivo la scelta del comitato di recuperare le gare sospese domenica scorsa il 5 di gennaio, in un campionato dove, con la squadra dispari che riposa settimanalmente, la classifica non è veritiera, oggi troviamo squadre che hanno disputato dieci gare e squadre ferme a sette gare disputate. Andiamo alla prossima giornata dove riposa il Parghelia e già al sabato troviamo un derby tra Nicotera e Capo Vaticano, quest’ultimo che non gioca da due domeniche causa il maltempo ed in attesa della decisione del giudice per la gara con il Campora, con il Nicotera uscito dal campo di Caulonia frastornato dalle sei reti subite, di cui tre ad opera del capocannoniere del girone Panaja, a cui vanno i complimenti per i 100 gol realizzati in prima categoria e che nell’altro anticipo va a far visita ad una Real Pizzo che ha frenato la risalita. Domenica abbiamo due incontri da vedere e sono San Calogero-Campora e Vigor 1919-Calimera; nel primo, il San Calogero tenta di staccare quasi definitivamente il Campora per la vetta, nel secondo si gioca una buona posizione play off, con il Calimera che ha esonerato mister Naso dopo il pari di Bivongi. Bivongi-Badolato, derby ionico, con la squadra di casa nettamente favorita su un Badolato che deve decisamente cambiare marcia se vuole tentare di salvarsi. Città di  Lamezia e Real Mileto sembra lo scontro tra le delusioni del campionato, anche se i biancorossi hanno iniziato a dare segnali di ripresa pareggiando a Pizzo. Infine, altro scontro salvezza tra il Filadelfia e il Guardavalle che, dopo il cambio di allenatore, tenta di scalare la classifica.

GIRONE D (10° giornata)
Il girone reggino è l’unico in cui si disputa il decimo turno di campionato. Gli anticipi di sabato presentano subito uno scontro tra titani, tra la capolista Borgo Grecanico Melitese e quella Deliese accreditata da tutti come favorita alla vittoria finale, nonostante attualmente la classifica dica altro. Questa sfida misurerà le ambizioni di entrambe, potenzialmente da tripla, ma con la certezza di una squadra, quella di mister Cormaci, assoluta protagonista fin qui. L’immediata inseguitrice Saint Michel proverà a far suo l’intero bottino sul campo di un San Gaetano Catanoso che ha migliorato notevolmente la propria classifica. San Roberto Fiumara-Lazzaro è un crocevia da non sottovalutare per due squadre che vogliono certamente mantenere la categoria, il capocannoniere del girone Catalano proverà a trascinare i suoi. Domenica le altre gare, con Cinquefrondese e Rosarno che mantengono il favore dei pronostici nelle sfide con Bianco e Scillese, sebbene l’impegno dei ragazzi di Perna appaia più insidioso. Interessante sarà sicuramente il match tra Bovese e Pro Pellaro, due compagini divise da un punto, ma che aspirano a qualcosa in più dell’attuale posizione  che occupano. Chiude il programma un vero e proprio anticipo di possibile play out, Fortitudo Reggio e Palizzi si giocano una chance importante per il perseguimento dei rispettivi obiettivi, sebbene i bianconeri rischiano molto di più in caso di risultato negativo.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Catona, una famiglia vincente: Fortugno guiderà la squadra in prima categoria

Parte nel 2013 l’avventura di un gruppo di uomini che vogliono contribuire a scriver…