Home Beach Soccer Rimonta azzurra, Zurlo trascina l’Italia in semifinale

Rimonta azzurra, Zurlo trascina l’Italia in semifinale

10 min. di lettura
0
0
Un Emmanuele Zurlo incontenibile segna tre reti spettacolari

L’Italia compie una rimonta prodigiosa, sotto di due gol a fine secondo tempo, la squadra del ct Emiliano Del Duca ingrana la marcia alta, acciuffa la Svizzera e la supera al fischio finale vincendo per 5-4. Decisivo il parziale di 3-1 piazzato nell’ultima frazione. Gli Azzurri ripetono l’impresa del 2015 e 2017 entrando nel gruppo delle prime quattro nazionali al Mondo di Beach Soccer. La semifinale del Mondiale in corso all’Estadio Mundialista “Los Pynandi” di Asuncion in Paraguay è stata una gara per cuori forti. E’ la quarta volta in assoluto che l’Italia conquista una semifinale nella massima competizione del globo dopo quelle del 2017, 2015 e 2008, e lo fa nel modo più bello. Una girata al volo di Emmanuele Zurlo al fischio finale completa la rimonta azzurra iniziata a fine secondo tempo. L’attaccante calabrese firma una tripletta spettacolare, tre rovesciate nei momenti cruciali del match. Per lui sono 112 i gol in maglia azzurra, otto in questa competizione.
Senza Gabriele Gori fuori per metà partita a causa di un infortunio dopo che il bomber aveva sparato alto un rigore nel primo tempo quando il risultato era in parità, il resto della squadra si è rimboccata le maniche sfoderando una prestazione corale di gran temperamento. “Per la prima metà della gara ho preferito giocare con un 2-1-1 per bloccare la profondità della Svizzera sempre molto brava nel palleggio grazie anche al portiere” – ha dichiarato a fine partita il ct Emiliano Del Duca. “Ho concesso qualcosa sugli esterni ma quando ho visto che erano stanchi ho chiesto ai ragazzi di ruotare con più intensità ed abbiamo ripreso la partita. Il resto l’ha fatto il grande cuore di questi uomini, la voglia di vincere di un gruppo che ha un’anima e lo sta dimostrando sulla sabbia”.
Difficile riavvolgere il film di una partita ricca di colpi di scena. Due eurogol di Ott nei primi 12’ spezzati dalla prima firma nel Mondiale del giovane Josep Jr con un’azione insistita conclusa con un tiro angolato, avevano già indirizzato verso la Svizzera l’inerzia del match. Il rigore sbagliato di Gori poi è un evento di quelli che si avverano ogni decade, un segnale della sorte avversa. Nella prima parte della ripresa Gori e Frainetti hanno sfiorato il pareggio, all’8’ Mo ha sfoderato una rovesciata imparabile anche per un Del Mestre in formato Mondiale. L’Italia si è trovata sotto di due reti senza Gori uscito per infortunio. La squadra si è scossa e la Svizzera è evaporata.
E’ salito in cattedra il compagno di reparto di Gori, Emmanuele Zurlo che al tramonto del secondo tempo ha sfoggiato una rovesciata bella e efficace rimettendo in partita gli Azzurri vicini al pari con Corosiniti. Ma ci ha pensato Dario Ramacciotti al 1’ del terzo tempo a rimettere il risultato in parità con un sinistro angolato. Primo gol nel torneo per “L’Airone di Torre del Lago”. Da quel momento c’è stata solo una squadra in campo, l’Italia. Ramacciotti ha colpito in pieno la traversa, Eliott ha respinto d’istinto una rovesciata di Percia Montani ma non ha potuto nulla sulla bicicletta di Zurlo che al 7’ del terzo tempo ha portato avanti l’Italia per la prima volta nel match. La gioia è durata solo pochi secondi, Borer sulla ripresa del gioco ha inquadrato l’angolo tra palo e traversa. Un episodio che non ha interrotto il forcing dell’Italia, Zurlo ha fatto venire i brividi a Eliott, Ramacciotti ha colpito un altro legno e a pochi istanti dal fischio finale è arrivata la giusta ricompensa per un’Italia debordante. Del Mestre oltre ad aver parato tutto il parabile ha piazzato altri due assist salendo a quota cinque insieme a Ramacciotti. L’Italia affronterà in semifinale la Russia che nell’altro quarto di finale ha eliminato a sorpresa i campioni del Mondo in carica del Brasile. La partita sarà tramessa in diretta sabato 30 Novembre alle 20.15 (ora italiana) su Sky Sport1, Sky Collection e RaiSport Hd. Continua la maledizione tricolore per la Svizzera che nelle tre sfide ai Mondiali non ha mai superato gli Azzurri giunti al 17° successo sui rossocrociati e alla 210° vittoria nella sua storia.

ITALIA-SVIZZERA 5-4 (1-2; 1-1; 3-1)
Italia: Del Mestre, Carpita, Corosiniti (Cap.), Frainetti, Chiavaro, Frainetti, Marinai, Josep Jr, Percia Montani, Palmacci, Zurlo, Gori. All: Emiliano Del Duca
Svizzera: Eliott, Pichierri, Wueest, Borer, Ostgen, Steinemann, Spacca, Mo (Cap.), Stankovic, Ott, Hodel, Jaeggy. All: Angelo Schirinzi
Arbitri: Mariano Romo (Arg), Raul Gonzalez (Spa), Vitalij Gomolko (Lit)
Reti: 5’pt Ott (S), 8’pt Josep Jr (I), 10’pt Ott (S); 8’st Mo (S), 12’st Zurlo (I), 1’tt Ramacciotti (I), 7’tt Zurlo (I), 7’tt Borer (I), 12’tt Zurlo (I)
Ammoniti: Chiavaro (I), Borer (S)

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Beach Soccer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Prima Categoria, risultati e marcatori della 12° giornata (11° gir. D)

Si sono disputate le gare della dodicesima giornata del campionato di Prima Categoria (11°…