Home Calcio a 5 Royal Lamezia, manita al Grottaglie

Royal Lamezia, manita al Grottaglie

9 min. di lettura
0
0

La Royal fa tris! Dopo Nuceria e Taranto ecco la terza rotonda vittoria di fila contro un coriaceo e ben organizzato Woman Grottaglie. Primo tempo equilibrato, con la squadra dell’ex Solito che tiene botta alla più esperta Royal, e lo fa con diverse giovani individualità di spicco tra cui Di Sanza e Carrubba.  Azioni dall’una e dall’altra parte, con una prevalenza pugliese e decisiva Radu coi suoi interventi. Nella ripresa, come sta diventando consuetudine, la Royal si mostra più reattiva e concreta e dopo un palo esterno di Moreno, sale in cattedra la portoghese Lavado che entra in 3 dei 5 gol lametini, realizzandone due direttamente e nel primo offrendo un assist che capitan Primavera trasforma in gol con una prodezza di tacco. Completano Serrano, con una finezza tecnica finalizzata da un pallonetto ravvicinato e Valladares che insacca a porta vuota con un destro al limite della propria area. Insomma la Royal continua a mostrare progressi, magari dovendo migliorare la finalizzazione nei primi tempi.

CRONACA. Carnuccio opta per Radu, Moreno, Serrano, Lavado e Primavera. Risponde Locorotondo con Donoso, Di Sanza, Gentile, Carrubba e D’Amico. Quasi due minuti e un destro di Carrubba è deviato coi piedi da Radu, completa il disimpegno Lavado. Che risponde poco dopo, ma il suo tiro è deviato da un difensore in angolo, sugli sviluppi Moreno manca l’intervento in area. Poco dopo ancora Di Sanza da fuori, para a terra Radu. Entrano Corrao e Valladares per Primavera e Lavado e dopo il primo time out Gatto per Moreno, seguite da De Sarro e Polizzi al posto di Valladares e Corrao poco dopo. La Royal ci prova con Moreno per De Sarro sulla destra, gran destro deviato da Donoso coi piedi. Ma è Grottaglie che tira di più: con Di Sanza, quindi De Leonardis e Marzella nella stessa azione ed ancora De Leonardis poco dopo: e Radu è sempre molto reattiva oltre che decisiva. Brivido a 6’30 dalla fine: sinistro di Carrubba, devia una compagna che per poco non inganna Radu già in volo sull’altro palo. Da qui e sino a fine primo tempo la Royal non approfitta dei cinque falli accumulati da Grottaglie. Ma sfiora il vantaggio due volte in finale di tempo con Primavera: prima con un colpo di testa all’indietro su rilancio di Radu, e poi spuntando alle spalle della difesa ma trovando la risposta di Donoso.

Nella ripresa stessi quintetti d’inizio gara, ma la Royal è più concreta con super-Lavado che scalda subito i pugni a Donoso. Risponde Carrubba, sinistro debole. Ancora Lavado sulla sinistra, tiro di poco fuori. Ancora Radu in tuffo su Carrubba e poco dopo su Di Sanza. Quindi il palo esterno colpito da Moreno sulla sinistra servita da Serrano. E’ il preludio al gol: destro di Lavado e sotto porta prodezza di Primavera, che col tacco destro insacca l’1-0.Chapeau! Dopo un gran destro fuori di Moreno, due volte Radu attenta su Carrubba e Gentile. Bella azione-Royal che Moreno conclude di poco fuori. E da un suo angolo poco dopo gran destro di Lavado che insacca il 2-0, con una leggera deviazione di Corrao. Colpo di classe di Serrano, destro e sinistro, para Donoso. Botta e risposta Di Sanza, respinge Radu e Primavera, di poco fuori. Decisiva Radu due volte sull’ottima Di Sanza, e si arriva al delizioso 3-0: Serrano riceve palla in area, dribbling e pallonetto per l’esultanza del pubblico lametino. Grottaglie subito col quinto di movimento, ma è Valladares che con un destro calibrato trova il 4-0 a porta vuota dalla propria area. Grottaglie insiste con Gentile e Donoso, sempre brava Radu e a 47 secondi dalla fine il 5-0 della superlativa Lavado dopo uno scambio con De Sarro. Finisce qui: la Royal esulta con merito anche il passivo appare troppo pesante per il buon Grottaglie, e domenica Royal ancora al PalaSparti contro Sarno.

TABELLINO ROYAL-GROTTAGLIE 5-0
ROYAL: Radu, Moreno, Lavado, Serrano, Primavera, Corrao, Gatto, Polizzi, Valladares, Corrao, De Sarro, Grandinetti. All. Carnuccio
GROTTAGLIE: Donosso, Gentile, Di Sanza, Carrubba, D’Amico, Cavillo, D’Ippolito, Cardolini, De Leonardis, Marzella, Scarcia, Fornaro. All. Locorotondo
ARBITRI: Rocco Morabito di Vercelli e Fabrizio Schirripa di Reggio Calabria. Crono: Alessandro Alfredo Cartisano di Reggio Calabria.
RETI: st 4’51 Primavera, 10’32 Lavado, 14’28 Serrano, 14’58 Valladares, 19’13 Lavado.

Carica altri articoli
Load More By Domenico Caracciolo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Eccellenza, risultati e marcatori della tredicesima giornata

Si è disputata la tredicesima giornata del massimo campionato regionale di eccellenza. Di …