Home Beach Soccer Tutto pronto per la stagione 2019 della Serie Aon del Beach Soccer

Tutto pronto per la stagione 2019 della Serie Aon del Beach Soccer

12 min. di lettura
0
0

E’ tutto pronto per la stagione 2019 della Serie Aon del Beach Soccer FIGC-Lega Nazionale Dilettanti, l’unico Campionato ufficiale, il più longevo e competitivo al Mondo giunto alla 16ª edizione. Sarà il primo anno della riforma. Grazie alla sinergia tra Dipartimento Beach Soccer e club è nato il nuovo format del Campionato per aumentare la competitività e l’appeal del torneo: le dieci migliori formazioni nel ranking italiano sono riunite nella Poule Scudetto ed altrettante in quella Promozione in lotta per il passaggio di categoria.
La presentazione della Serie A si è tenuta a Roma, nella sede del Corriere dello Sport, storico media partner del beach soccer targato Figc-LND, alla presenza dei vertici della Lega Nazionale Dilettanti guidati dal Presidente Cosimo Sibilia e dei partner che sostengono la stagione 2019.
“La struttura del Campionato e il numero delle partecipanti è la dimostrazione che il beach soccer gode di ottima salute – ha spiegato Sibilia – E’ una disciplina in costante crescita, la LND ci crede e sostiene con convinzione uno sport che va ad occupare un arco di tempo in cui il calcio a undici si prende il meritato riposo. Ci siamo tolti delle soddisfazioni non da poco, lo scorso settembre quando l’azzurro non brillava siamo riusciti a conquistare il titolo di Campioni d’Europa. Come è accaduto con il calcio femminile anche con il beach soccer la Lega Nazionale Dilettanti lavora in prospettiva costruendo le basi di quei sport destinati a crescere. I partner commerciali e media che ci sostengono sono i compagni di un viaggio che ci porterà lontano”.
Calorosa l’accoglienza del padrone di casa, il direttore Corriere dello Sport Ivan Zazzaroni: “Apprezzo il beach soccer perché ho giocato in passato sul rettangolo di sabbia anche con un certo Maradona. E’ uno sport bello e complesso, ci vuole forza e tecnica. Sono soddisfatto della nostra partnership con la LND perché il beach soccer è lo sport estivo più popolare. Lo scopo del nostro giornale è di mostrare quanto sia faticoso, tecnico e necessiti di grande preparazione. Il calcio sulla sabbia è spettacolare ma per giocarlo bene bisogna essere molto preparati, i media devono spiegarlo alla gente perché apprezzi ancora di più lo spirito di sacrificio di questi atleti”.
Nel corso della presentazione, moderata dal giornalista Rai e vice presidente di USSI Gianfranco Coppola, accompagnato dalla miss Fiorenza D’Antonio, è stata annunciato l’accordo con Sky, che trasmetterà gli eventi del campionato, la gara di Supercoppa e le Final Eight di agosto. Un traguardo che premia gli sforzi della LND e del Dipartimento Beach Soccer nella promozione della disciplina.
“La fiducia del Presidente Sibilia e di tutto il Consiglio Direttivo LND ci da la forza per continuare a sviluppare un progetto strutturato e ambizioso – ha dichiarato il coordinatore Roberto Desini – Stiamo portando il Beach Soccer nelle zone del nostro paese dove questo sport è meno conosciuto come la Sardegna che in un anno ha ospitato tre eventi ufficiali di portata nazionale ed europea. Grazie al confronto costruttivo con le società abbiamo riformato il campionato per rendere la disciplina ancora più competitiva sotto l’aspetto tecnico e attrattiva per i media e i partner commerciali. I migliori beachers del mondo giocano nella nostra Serie A senza togliere spazio agli italiani che sono altrettanto dotati. I risultati della Nazionale lo dimostrano. Si annuncia un campionato competitivo che si giocherà in location suggestive, sono certo che la gente apprezzerà lo spettacolo”.
Confermato anche l’impegno di Aon Italia, da tre anni title sponsor della Serie A, rappresentata dal direttore commerciale Francesco Trebisonda che ha partecipato alla conferenza insieme a Erica Nagel, Chief Marketing & Communication Officer. “Aon è orgogliosa di confermare per il 3° anno consecutivo la sponsorship di un evento che ha per protagonista uno sport, quello del beach soccer, sempre più diffuso e apprezzato tra i giovani – ha dichiarato Enrico Vanin, ad Aon SpA e Aon Hewitt Risk & Consulting – Lo sport ha una grande responsabilità verso la società del nostro tempo: l’impegno, il sacrificio e la costanza sono fondamentali per raggiungere una meta, nello sport come nel lavoro. Per questo crediamo che la sana competizione, il merito e la valorizzazione dei talenti, valori propri del Beach Soccer e della Lega Nazionale Dilettanti, meritino tutto il nostro sostegno. Inoltre, la partecipazione in qualità di partner a questo campionato, ha per noi un valore ancora maggiore perché coincide con il 60° anniversario dalla fondazione della Lega Nazionale Dilettanti, che con oltre tredicimila società e più di un milione di tesserati, è considerata a tutti gli effetti la famiglia sportiva più grande di Italia.”
Inoltre, la partecipazione in qualità di partner a questo campionato, ha per noi un valore ancora maggiore perché coincide con il 60° anniversario della LND, che con oltre tredicimila società e più di un milione di tesserati, è considerata a tutti gli effetti la famiglia sportiva più grande di Italia.” Ad affiancare Aon ci saranno i partner Vitasnella con il brand “Le Linfe”, il caffè Loré, il food di Fratelli Beretta, il pallone Macron e gli orologi griffati Hora. La radio ufficiale sarà Kiss Kiss. Nella squadra ci sono anche USSI, Regione Sardegna, Gi Group, azienda leader nel mercato del lavoro, e Gruppo Italtelo, che curerà gli allestimenti delle beach arenas.
A riprova della grande sinergia tra Dipartimento Beach Soccer e Nazionale la presenza del CT Emiliano Del Duca, che si è detto pronto ad affrontare un’estate impegnativa con i grandi e prestigiosi impegni dell’Italbeach, a cominciare dalla fine di giugno con la partecipazione agli Euro Beach Games di Minsk. ” Sono cresciuto con la Serie A e posso assicurare che è la competizione più performante al mondo, e lo sarà ancora di più grazie alla riforma – ha dichiarato Del Duca. “Il titolo Europeo vinto lo scorso settembre è un evento che è andato oltre l’ordinario, c’è tanto da lavorare, la strada è lunga ma quella intrapresa è giusta e la voglia di lavorare non ci manca”. Dopo l’intervento del tecnico azzurro, campione d’Europa in carica, hanno sfilato le maglie della Serie Aon 2019, indossate per l’occasione dai baby calciatori della Romulea, storica società della Capitale, tra le più quotate per l’attività giovanile e che sabato a Firenze si contenderà con la Varesina il titolo nazionale nella categoria Juniores Regionali. Per l’AIA ha partecipato il Responsabile della CAN BS Marcello Caruso. Ha partecipato il Componente del Consiglio del Dipartimento BS-LND Ferdinando Arcopinto. Per la LND erano presenti anche Gianni Cadoni, presidente del CR Sardegna, e Felicio De Luca, presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della LND. I club della Serie A sono stati invece rappresentati dal Presidente del Catania Giuseppe Bosco, dal numero uno del Terracina Fulvio Carocci e da una rappresentanza della squadra del NoName Nettuno.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Beach Soccer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia serie D e Coppa Italia Dilettanti, risultati e marcatori anticipi 1° turno

Partita ufficialmente la nuova stagione del calcio dilettantistivo calabrese. Di seguito r…