Home Calcio a 5 Una Royal rimaneggiata non sfigura di fronte alla capolista

Una Royal rimaneggiata non sfigura di fronte alla capolista

13 min. di lettura
0
0

FUTSAL FEMM/ Royal-Salinis 2-7. Di Saraniti e De Sarro i gol lametini
UNA ROYAL RIMANEGGIATA NON SFIGURA DI FRONTE ALLA CAPOLISTA
Bellarte: “Plauso alla Royal che ha onorato lo spirito del gioco”. Mazzocca: “Smentiti tanti scettici”

Nell’anticipo della penultima giornata della regular season di Serie A, prestazione encomiabile della Royal Team che, con tutti i propri limiti e soprattutto a dir poco rimaneggiata, non sfigura contro la titolata capolista Salinis. Davvero ridotta all’osso la rosa della Royal per questa gara: ad iniziare dalla squalificata Corrao, per continuare alle indisponibili Cacciola e Giuffrida (di fatto i due portieri in rosa!), per finire a Furno che si sta riprendendo dall’infortunio al ginocchio e Di Piazza infortunata, entrambe in panchina per onor di firma.

E così Carnuccio ha alternato la 17enne Maria Siciliano in porta con la 18enne De Sarro (anche capitano per l’occasione), utilizzata però anche nei cambi in attacco. Entrambe disputano un match più che onorevole, disimpegnandosi bene sia in porta, e De Sarro anche come giocatrice di movimento. Prova ne sia, appunto per De Sarro non solo il primo gol realizzato in serie A, ma anche l’incrocio dei pali colpito nella ripresa. In definitiva una gara di grande sacrificio da parte di chi ha giocato quasi l’intero match: ad iniziare da Gatto e Primavera mai dome, Kale (preziosa soprattutto in difesa, sbrogliando diverse situazioni complicate) e Saraniti (14° gol nel giorno del suo compleanno) che non si sono risparmiate mostrando impegno e concentrazione.

CRONACA. Carnuccio opta per Siciliano in porta, quindi Gatto, Kale, Primavera e Saraniti. Parte forte la Salinis: dopo pochi secondi gran destro da fuori di Taty, palo. Ancora Taty poco dopo a fil di palo. Al 3’ realizza Siclari per le ospiti, ma l’arbitro annulla per tocco di mano della stessa calciatrice. La sblocca invece Rozo con un destro da fuori, palla a fil di palo con De Sarro che per poco non deviava. 0-1. Brava invece De Sarro poco dopo su Azevedo e per due volte, e nella seconda brava Kale a sbrogliare sulla linea.  La Royal non disdegna di controbattere: lo fa con Primavera che fa partire un destro da fuori, rimpallo sulla linea e Saraniti la butta dentro festeggiando così il proprio compleanno. 1-1. Subito dopo De Sarro passa a giocatore di movimento ed in porta ritorna Siciliano, che poco dopo para alla grande su Rozo. Nulla può invece può sul destro di Coppari. 1-2. Ma la Royal non molla: Primavera lancia De Sarro che se ne va sulla destra, e con un diagonale a fil di palo beffa Bonci in uscita. 2-2. Salinis attacca ma in porta Siciliano si comporta da consumato portiere: brava in tuffo su Brandolini e poco dopo su un tocco fortuito di Primavera da due passi mostrando grande reattività. Ma in chiusura di tempo la Salinis segna ancora: prima Dalmaz e poi Azevedo sottomisura portano il risultato sul 4-2 a proprio favore. Il tempo ancora con due interventi di Siciliano su Azevedo e si va al riposo.

Nella ripresa dopo 35 secondi fa 5-2 Taty per la Salinis. E poco dopo Siciliano brava due volte su altrettanti tiri di Presto, deviando sempre coi pugni. Contropiede Royal: Primavera per De Sarro, diagonale di poco fuori. Fase di stanca senza conclusioni fino al 9’: Saraniti se ne va in contropiede e conclude fuori. Idem poco dopo Siclari per le pugliesi. Sveglia Siciliano su destro forte di Taty. Royal pericolosa con De Sarro, imbeccata a meraviglia da Kale in contropiede, gran destro e incrocio dei pali colpito in pieno. La Salinis riprende a segnare poco dopo: prima con Mazzaro, un debole piatto destro che inganna la pur brava Siciliano a fil di palo. E subito dopo è un destro di Dalmaz a portare le pugliesi sul 7-2. Prova anche il quinto di movimento mister Carnuccio con De Sarro, ma senza arrivare al tiro. Poi brava due volte De Sarro (in porta) coi pugni su destro ravvicinato di Azevedo. Si chiude con gli applausi del pubblico presente.

INTERVISTE. Anche dall’ottimo mister Bellarte del Salinis ecco i complimenti per la Royal a fine gara: “Abbiamo incontrato una Royal che ha onorato il gioco, tentando di fare tutto quanto nelle sue possibilità per metterci in difficoltà, e ci sono pure riuscite visto che siamo stati anche sui pareggi per 1-1 e 2-2.  Quindi al di là della sconfitta è stato bello vedere le ragazze della Royal giocare e onorare lo spirito del gioco. Il torneo? Un gruppo di 6 squadre hanno investito per vincere lo scudetto, ma poi con tutte le altre è stato difficile giocare e fare punti. L’esempio è venuto proprio oggi dalla Royal e l’ho detto al collega Carnuccio che ha fatto giocare la sua squadra, mettendo anche il portiere di movimento per usare un’opzione strategica e per me tutto ciò fa sempre bene a questo sport che ha bisogno di gente che vuol giocarlo e renderlo spettacolare”. Si congeda dalle gare “interne” il presidente Mazzocca: “Questa era l’ultima in casa per la Royal – inizia il numero uno della Royal – ringrazio Cristian Liotti per il PalaPace di Vibo, Diego Sicilia per il Palasport di Rogliano, gli amici di Pentone ed il grande presidente della provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano per il PalaMaiata. Senza di loro ci saremmo già ritirati. Ed invece, ad una gara dalla fine, abbiamo smentito gli scettici – e vi assicuro che erano tanti – che ci assegnavano 5-6 punti. Invece ne abbiamo fatti 17, restando in lizza per la salvezza fino a 5 gare dalla fine. E con la vergogna di non aver un Palasport e con gli aiuti ridotti di chi ha promesso salvo poi rimangiarsi la parola ci ritroviamo alla fine della Serie A disputata con grande dignità.  E con almeno tre società di calcio a 11 (due di Serie A e una di B) che faranno fare uno stage di prova alla nostra Maria Siciliano, oggi disimpegnatasi pure in porta, ed in campionato in campo solo per pochi minuti. Anche questo il segno che la Royal, al di là del risultato finale, ha lavorato bene in varie direzioni e con tutte le gravose problematiche esistenti anzidette”

ROYAL: De Sarro, Siciliano, Di Piazza, Kale, Primavera, Saraniti, De Sarro, Gatto, Rocca, Mazzocca. All. Carnuccio
SALINIS: Bonci, Coppari, Rozo, Taty, Martin, Siclari, Presto, Azevedo, Brandolini, Mazzaro, Exana, Brandolini. All. Bellarte
ARBITRI: Fabio Rocco De Pasquale di Marsala e Davide Salvatore Fonti di Caltanissetta. Crono: Francesco Saverio Mancuso di Vibo Valentia.
RETI: pt  5’ Rozo (S), 7’54 Saraniti (R), 11’20 Coppari  14’19 De Sarro (R), 17’46 Dalmaz (R), 17’58 Azevedo. St 35’’ Taty (S), 12’33 Mazzaro (S), 12’58 Dalmaz (S).

Carica altri articoli
Load More By Domenico Caracciolo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Royal Team Lamezia cerca punti a Taranto

Carnuccio: “Confermare i progressi a Taranto e migliorarci” Terza giornata domani per il t…